Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tokyo 2020, bronzo Italia nella spada a squadre femminile

© REUTERS / Maxim ShemetovTokyo 2020, Luigi Samele
Tokyo 2020, Luigi Samele - Sputnik Italia, 1920, 27.07.2021
Seguici su
Una medaglia di bronzo sudata fino alla fine contro la squadra femminile cinese, ma che vede le italiane uscirne vittoriose.
Medaglia di bronzo nella scherma, la spada a squadre femminile conquista la medaglia al termine dei nove round 23 a 21.
Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuccio battono la Cina data favorita per l’oro olimpico.
Le italiane conducono per tutto il match ma si fanno recuperare a 30 secondi dall’ultimo round sul 22-21, quindi la cinese si fa male ad una gamba e il tempo si ferma sugli 8 secondi, eterni.
Dopo alcuni minuti si riprende con la cinese che attacca, ma Federica Isola resiste e con una stoccata porta l’Italia sul 23-21.
Grande la gioia nel team della scherma per la seconda medaglia di bronzo della quarta giornata di gare ai Giochi olimpici di Tokyo 2020.
In precedenza ha vinto il bronzo Maria Centracchio nel Judo. Le donne del Team Italia conducono il medagliere azzurro che ora sale a quota 11 medaglie.

La gara della spada a squadre femminile

Una gara che per i primi tre periodi si è trascinata sul piano dell’equilibrio. Le azzurre passano in vantaggio però al quarto turno con Rossella Fiamingo che infila 4 stoccate vincenti di seguito fermando il punteggio sul 10-7. A metà gara scende in pedana Mara Navarria contro la cinese Zhu e il vantaggio aumenta. Un secco 5-1 sembra mettere le distanze tra le due squadre in sicurezza (15-8).
Il vantaggio non diminuisce nelle frazioni successive e alla vigilia dell’ultima serie di assalti c’è spazio anche per Alberta Santuccio, che era partita riserva, che porta in dote anche un punto a favore e, per una ingenua spinta all’avversaria, riceve poi un cartellino rosso.

Nuoto da record nei 100 stile libero

Thomas Ceccon nelle batterie dei 100 stile libero scende sotto i 48” ed è il terzo italiano a riuscirsi dopo Luca Dotto e Alessandro Miressi. Ceccon è primo nella sua batteria, precedendo anche il campione olimpico australiano Kyle Chalmers.
L’altro italiano in gara, Miressi, giunge quarto. L’Italia può ben sperare, ricordiamo che Ceccon e Miressi hanno vinto il bronzo nella 4x100 sl con Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo.
Qui il calendario delle altre gare ancora da disputare dove vi sono italiani in gara.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала