Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Danimarca: Un vaccinato su cinque con tanto di green pass trovato positivo alla variante Delta

CC BY-SA 3.0 / Wikipedia / Il Ponte del Grande Belt, Danimarca
Il Ponte del Grande Belt, Danimarca - Sputnik Italia, 1920, 27.07.2021
Seguici su
Più di un quinto dei danesi vaccinati e a cui è stato rilasciato il ‘Pass Covid’, l’equivalente del nostro Green Pass, è stato trovato positivo alla variante Delta, ha avvertito lo State Serum Institute (SSI). Fatto che ha aperto il dibattito nel paese scandinavo sull’opportunità di rilasciare il Pass già dopo la prima inoculazione del vaccino.
Ben il 22% delle persone infette dalla variante Delta erano in possesso del Pass coronavirus. La maggior parte di queste si era tuttavia sottoposta ad una sola somministrazione del vaccino, elemento che sta facendo riflettere autorità sanitarie e politica, non solo in Danimarca, sull’opportunità di concedere il lasciapassare già dopo il primo inoculo del vaccino.
“I primi test che avevamo fatto del vaccino mostravano che proteggeva bene già dopo la prima somministrazione. Questi erano stati gli studi che avevano portato all'approvazione del vaccino. Ora abbiamo un dominio con il virus delta, e lì abbiamo una protezione più scarsa", ha detto a Danish Radio il capo del dipartimento SSI, Palle Valentiner-Branth.
Secondo l'ultima stima dell’SSI, la variante delta rappresenta fino al 91,2% dei nuovi contagiati dal coronavirus, rendendo questo ceppo il più dominante in Danimarca.
Tuttavia, nonostante la protezione apparentemente più scarsa, Palle Valentiner-Branth ha sottolineato che anche un singolo inoculo può ancora contribuire a un'esperienza più lieve con la malattia se si dovesse essere infettati.
"Probabilmente verrai infettato in misura minore rispetto all’essere infettati senza vaccino e ti ammalerai in maniera più lieve", ha detto.
Al contrario, ha osservato ancora Palle Valentiner-Branth, citando i dati della SSI, secondo cui solo lo 0,1% delle persone completamente vaccinate è stato trovato infetto da COVID-19: "Quando sei completamente vaccinato, raramente vediamo che vieni contagiato”.
Jørgen Eskild Petersen, professore presso il Dipartimento di Medicina Clinica dell'Università di Aarhus, ha invece definito "preoccupante" che le persone possano ancora uscire e utilizzare il loro Pass, pur essendo infettate dalla variante.
Coronavirus - Sputnik Italia, 1920, 26.07.2021
L’Europa sull’orlo di una crisi di nervi per via della variante Delta
Per rimediare a questo, ha proposto di distribuire i green pass solo dopo la seconda somministrazione, citando un importante studio britannico secondo il quale sia AstraZeneca che Pfizer forniscono una protezione del solo 30% dopo il primo inoculo.
I partiti danesi sono tuttavia restii a cambiare le regole in corsa per ragioni tecniche ma anche per il rischio di perdere fiducia da parte della popolazione.
Liselott Blixt, portavoce per la salute del Partito popolare danese nazionale-conservatore, ha sostenuto che oramai è troppo tardi per cambiare le regole e ha piuttosto esortato i cittadini a mantenere la prudenza.
“Mantieni il distanziamento e assicurati di mantenere una buona igiene”, ha detto, “La gente è già abbastanza confusa e siamo stanchi di sentir parlare di coronavirus. Se cambiamo le regole ora, perderemo altra fiducia”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала