Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciata cubana a Parigi attaccata con bottiglie molotov – Foto

© REUTERS / BENOIT TESSIERSparatoria ospedale Henry Dunant di Parigi
Sparatoria ospedale Henry Dunant di Parigi - Sputnik Italia, 1920, 27.07.2021
Seguici su
L'ambasciata cubana a Parigi ha affermato che il suo edificio nella capitale francese è stato attaccato con bombe molotov nella notte tra il 26 e il 27 luglio.
Non è chiaro chi possa essere dietro l'attacco alla missione diplomatica cubana nella capitale francese. Il ministro degli Esteri cubano ha tuttavia accusato gli Stati Uniti di incoraggiare la violenza contro l'isola.
Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodríguez ha definito l'incidente un "attacco terroristico" e ha affermato di ritenere responsabile il governo degli Stati Uniti "delle continue campagne e degli appelli alla violenza contro il nostro Paese che incoraggiano questi comportamenti, impunemente, dal suo territorio".
L'ambasciata ha aggiunto che nessun membro del personale diplomatico è stato ferito durante l'attacco notturno, ma che sono stati causati danni significativi.
Il ministero degli Esteri di Cuba ha pubblicato le foto sul suo account Twitter ufficiale dei danni arrecati all'edificio, denunciando l'attacco.
Il Centro stampa internazionale del ministero degli Esteri dell’isola ha dichiarato che l'attacco è avvenuto intorno a mezzanotte e sono state lanciate tre molotov, due delle quali hanno colpito l'ambasciata e sono esplose. I diplomatici cubani hanno spento le fiamme mentre i vigili del fuoco francesi e la polizia sono arrivati ​​sul posto, ha aggiunto. L'attacco è stato perpetrato da due individui, secondo i funzionari.
All'inizio di luglio, gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni al ministro delle forze armate rivoluzionarie di Cuba e alla brigata speciale del ministero degli interni per la presunta repressione delle proteste. Il presidente Joe Biden ha affermato che gli Stati Uniti continueranno a ritenere responsabile l'Avana e che l'ultimo round di sanzioni è "solo l'inizio". Lo stesso Biden aveva in precedenza annunciato altre misure restrittive, compreso il divieto ai cittadini statunitensi di inviare denaro a parenti a Cuba.
Nonostante la pessima situazione economica di Cuba, dovuta in buona parte allo stesso embargo che dura da sessant’anni, abbinata alla crisi sanitaria dovuta alla pandemia, e nonostante le promesse elettorali, Biden ha finora rifiutato di rimuovere le sanzioni imposte dal suo predecessore repubblicano, Donald Trump, anzi di fatto le ha inasprite.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала