Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Quei ragazzini scomparsi nel nulla: in Italia nel 2021 sono spariti quasi due minori al giorno

Bambini a scuola
Bambini a scuola - Sputnik Italia, 1920, 25.07.2021
Seguici su
Nei primi sei mesi dell'anno si sono perse le tracce di 336 minori italiani. Il dato è contenuto nell'ultimo rapporto del Commissario del governo per le persone scomparse che mostra come il fenomeno delle sparizioni sia in crescita nel nostro Paese.
Ci sono casi eclatanti, come quello di Denise Pipitone o di Emanuela Orlandi, e altri meno conosciuti. In Italia, ogni anno, continuano a scomparire centinaia di minori.
Soltanto nei primi sei mesi del 2021, dal 1 gennaio al 30 giugno, nel nostro Paese si sono perse le tracce di 336 tra bambini e ragazzi. Una media di quasi due sparizioni al giorno.
Un numero impressionante, contenuto nell’ultimo rapporto redatto dal Commissario straordinario del governo per le persone scomparse, il prefetto Silvana Riccio, che prende in esame il primo semestre dell’anno. La cifra colpisce ancora di più se si pensa che riguarda solamente i cittadini italiani.
Se nel conto si includono gli stranieri, infatti, si arriva a 2.649 casi, quasi tutti legati, però, agli spostamenti verso altri Paesi di migranti e minori non accompagnati che entrano in Italia.
A dimostrare il nesso con l'immigrazione irregolare ci sono le denunce, quasi tutte presentate in Sicilia e in Friuli Venezia Giulia, terre di approdo per chi tenta la traversata del Mediterraneo centrale e per chi percorre la rotta balcanica.

Il 90 per cento dei casi che riguardano la sparizione di minori, secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, che pubblica i dati contenuti nel dossier, viene classificato come “allontanamento volontario”.

Poi ci sono le fughe dalle case-famiglia, gli allontanamenti dettati da disturbi psichici e le sottrazioni da parte di uno dei due genitori o di congiunti.

Soltanto in due casi si ipotizza che i giovani siano stati vittime di reato, anche se non si possono escludere, in generale, legami tra le sparizioni di minori e i traffici illeciti, come la prostituzione minorile e il commercio di organi.

Il fenomeno delle sparizioni aveva subito una flessione nel 2020 per effetto del lockdown, ma è tornato a crescere nel 2021, anche rispetto ai livelli pre-pandemia. A dirlo sono i numeri: 7.947 le denunce nei primi sei mesi di quest’anno, contro le 5.004 dello stesso periodo del 2020 e le 7.026 degli stessi mesi del 2019.
Più della metà di questi 7.947 risultano ancora dispersi. Di questi, 694 sono cittadini italiani. Tra loro ci sono anche quei 336 minori che a tutt'oggi risultano scomparsi nel nulla.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала