Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

No-vax, ecco quanti sono i contrari al vaccino e qual è il loro peso elettorale

© Sputnik . Evgeny UtkinManifestazione No green pass a Milano
Manifestazione No green pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 25.07.2021
Seguici su
Secondo gli ultimi sondaggi il numero degli scettici oscilla tra l'11 e il 13 per cento. Più alto il numero dei contrari all'obbligo vaccinale, mentre sale la percentuale dei contrari tra gli elettori di Lega e Fratelli d'Italia.
Nel giro di sei mesi, da dicembre 2020 a giugno 2021 il numero dei no-vax italiani si è più che dimezzato.
A dirlo è una ricerca di Sps Trend dell’Università degli Studi di Milano, citata dall’Agi, che mostra come un mese fa ad essere contrario alla vaccinazione anti-Covid fosse soltanto il 13 per cento degli italiani. Gli scettici arrivavano a quota 30 per cento, invece, quando alla fine dello scorso anno prendeva il via in tutta Europa la campagna vaccinale.
La percentuale scenderebbe addirittura all’11 per cento, secondo una rilevazione effettuata dall’istituto Demos lo scorso maggio. Ma il numero dei cosiddetti no-vax, ossia di chi non è disponibile a vaccinarsi contro il Covid, non corrisponde a quello dei “free-vax”, e cioè di tutti quelli che, pur essendo favorevoli alla vaccinazione, sono contrari all’introduzione dell’obbligo vaccinale.
Secondo il sondaggio di Demos a schierarsi contro l’obbligatorietà del vaccino, due mesi fa, era il 18 per cento degli italiani. Una percentuale che potrebbe essere in aumento dopo la decisione del governo di imporre il green pass come conditio sine qua non per la partecipazione alla vita sociale.
A giugno, secondo il sondaggio dell’Università degli Studi di Milano erano già 2 su 10 i contrari alla vaccinazione anti-Covid obbligatoria. Secondo Repubblica è proprio con queste percentuali che si spiegherebbe l’atteggiamento di Lega e Fratelli d’Italia, che finora si sono detti contrari all’obbligo e restii agli appelli per la vaccinazione di massa. Il popolo “no-vax”, secondo lo stesso quotidiano, varrebbe 6 milioni di voti.
Green pass - Sputnik Italia, 1920, 24.07.2021
Effetto green pass: boom di prenotazioni per il vaccino e decine di manifestazioni in tutta Italia
Diversa la tesi dell’Agi, che spiega le dichiarazioni degli ultimi giorni di Matteo Salvini e Giorgia Meloni con la volontà di non perdere un’ampia fetta del proprio elettorato.
Secondo le stesse analisi, infatti, sarebbero il 22 per cento gli elettori leghisti scettici sul vaccino, e il 16 per cento quelli di Fratelli d’Italia. Tra gli elettori di Fdi e della Lega, inoltre, almeno 1 su 5 è contrario all’obbligo vaccinale.
Un sondaggio dell’Ipsos realizzato lo scorso maggio per il World Economic Forum tracciava anche l’identikit dei contrari al vaccino. Le percentuali, in quasi tutti i Paesi presi in esame, salivano tra coloro che hanno un reddito familiare più basso, bassi livelli di istruzione, tra i giovani di età compresa tra 16 e 23 anni e tra i cosiddetti Millennials.
Lievemente più scettiche degli uomini, inoltre, sono le donne. Tra le intervistate di sesso femminile, infatti, la percentuale di no-vax aumentava in media di 2 punti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала