Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Chiusi in casa come sorci". Il tweet choc di Burioni sui no-vax fa infuriare il web

Roberto Burioni - Sputnik Italia, 1920, 24.07.2021
Seguici su
Il virologo sui no-vax: "Dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci". L'ira di Giorgia Meloni: "Questa non è scienza". E il Codacons chiede la radiazione dall'albo.
“Chiusi in casa come dei sorci”. Così il virologo Roberto Burioni ironizza sui social su chi non vuole sottoporsi al vaccino anti-Covid. Ma le sue parole scatenato un vero e proprio putiferio in rete e accendono il dibattito politico.
“Propongo una colletta per pagare ai no-vax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari”. È questo il testo del discusso tweet pubblicato ieri dal medico.

Il commento di Giorgia Meloni: "Vergognoso"

A replicare è la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Davvero il prof. Burioni pensa di convincere con questi toni gli italiani a vaccinarsi? E soprattutto, è sulla base di queste lucide "valutazioni scientifiche" che noi limitiamo i diritti fondamentali delle persone, e pensiamo di combattere il mostro del Covid?”, scrive su Facebook.
“Questa – attacca - non è scienza, e sfido chiunque a dire che un post del genere possa essere la valutazione di uno scienziato”. “Frasi del genere non contribuiscono in alcun modo alla campagna vaccinale, servono solo a farsi invitare in televisione e appagare il proprio bisogno di apparire. Ed è vergognoso”, è il pensiero della presidente di FdI.
A scagliarsi contro Burioni per il discusso tweet è anche Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista. “L’arroganza e l’odio di classe di quest’uomo sono pari solo alla diligenza con cui, nel socialismo, sarebbe impegnato in attività di recupero sociale e correzione per sé stesso”, ha scritto in un post sullo stesso social network.
“Mi odiano i neofascisti, ma mi odiano anche i veterocomunisti: penso proprio di essere nel giusto”, è la replica del virologo. Ieri Burioni aveva risposto anche a Giorgia Meloni: “Se la prende con me perché faccio sarcasmo sui novax. Accetto il fatto di non piacerle, ma non mi so spiegare questa sua avversione alle vaccinazioni obbligatorie, che sono iniziate molti anni fa senza nessuna protesta”.

L'esposto del Codacons: "Chiesta la radiazione dall'albo"

Al coro delle voci critiche sul post del virologo si aggiunge anche quella del Codacons. L'associazione dei consumatori si è detta pronta a presentare un esposto all'Ordine dei Medici per chiederne la radiazione immediata dall'albo.
"Il Codacons, pienamente favorevole ai vaccini anti-Covid e alla campagna di vaccinazione avviata in Italia, non può accettare che un medico, onnipresente sui mass media e sui canali televisivi privati e pubblici, possa lasciarsi andare ad affermazioni disgustose e insulti raccapriccianti nei confronti dei cittadini che, per i più disparati motivi, non possono o non vogliono vaccinarsi", si legge in una nota.
"È certamente giusto spingere i cittadini a vaccinarsi per far contribuire tutti alla lotta al covid ed evitare un nuovo lockdown, ma quanto scritto dal virologo - continua il Codacons - è oggettivamente disgustoso, poiché un medico e un divulgatore scientifico non può definire ratti i cittadini che non si vaccinano, né augurare loro mali come gli arresti domiciliari, anche in considerazione del fatto che esistono categorie di utenti che, pur volendo, non possono sottoporsi al vaccino anti-Covid".
Affermazioni, quelle di Burioni, che secondo l'associazione di Carlo Rienzi "vanno a contrastare proprio l'opera del Governo per convincere gli indecisi a vaccinarsi e fanno un danno enorme alla battaglia contro il Covid". "Gli insulti del medico - è la conclusione - spingono una consistente fetta di dubbiosi a non vaccinarsi, sentendosi immotivatamente insultati e aggrediti".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала