Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia: valore Rt arriva a 1.26, in aumento anche l'incidenza per 100mila abitanti

© Sputnik . Evgeny UtkinUna donna in mascherina con bambino
Una donna  in mascherina con bambino - Sputnik Italia, 1920, 23.07.2021
Seguici su
L'aumento del valore Rt, la prevalenza della variante Delta e la risalita dell'incidenza per 100.000 abitanti: sono questi i tre principali temi che emergono dall'ultimo monitoraggio settimanale dell'Iss e del Ministero della Salute.
Torna a raggiungere e superare quota 1 il valore dell'Rt, quello cioè che calcola il numero medio di individui che un infetto è in grado di contagiare.
Stando all'ultimo monitoraggio settimanale dell'Iss-Ministero della Salute relativo al periodo 12-18 luglio, il valore si è attestato a quota 1,26, rispetto allo 0,91 della settimana precedente.
In forte aumento anche il valore relativo all'incidenza dei casi COVID-19 in Italia che nella settimana 12-18 luglio arriva a 41 casi per 100.000 abitanti contro i 19 di sette giorni prima.
A tal proposito, l'Iss parla di una "accelerazione dell'aumento dell’incidenza", precisando che "è ancora sotto il valore di 50 per 100.000 abitanti ogni 7 giorni in tutto il territorio" e aggiungendo che, anche grazie alla prosecuzione della campagna vaccinale, l’incidenza è attualmente ad un livello che potrebbe consentire il contenimento dei nuovi casi".

Variante Delta prevalente

L'altro dato significativo che emerge dal monitoraggio del Ministero, è quello relativo alla prevalenza della variante Delta in Italia.
Questa variante, si spiega nel rapporto, sta portando ad un aumento dei casi in altri Paesi con alta copertura vaccinale, pertanto e si indica come opportuna la realizzazione di un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi.
Somministrazione dei vaccini al centro vaccini di Fiumicino - Sputnik Italia, 1920, 22.07.2021
Covid in Italia, aumento contagi con oltre 5mila casi nelle ultime 24 ore

Due Regioni a rischio basso

Secondo i dati presentati, 19 Regioni e Province autonome vengono classificate a rischio moderato.
Sono invece due, ovvero Basilicata e Valle D'Aosta, quelle che a causa del peggioramento della situazione epidemiologica passano a rischio basso.

I dati del COVID-19 in Italia

Ieri l'Italia ha registrato un aumento di 5.057 casi Covid, cifra che ha portato il totale di casi dall'inizio della pandemia a 4.302.393.
Nell'ultimo rilevamento sono state registrate 15 vittime, mentre il totale dei decessi è salito a 127.920.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала