Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

M o F? X!

© Sputnik . Vitaly PodvitskyDove sono i nostri passaporti?
Dove sono i nostri passaporti? - Sputnik Italia, 1920, 22.07.2021
Seguici su
L’Argentina è il primo paese dell’America Latina a riconoscere il diritto alla ‘non binarietà’.
In Argentina le persone che si riconoscono come non binarie – non appartenenti a uno dei due generi più comuni, uomo e donna – potranno esprimerlo sui documenti d’identità.
Un decreto approvato mercoledì dal presidente argentino Alberto Fernández stabilisce che ogni persona che lo desideri potrà inserire nel campo “Sesso” del proprio documento d’identità il segno X, al posto di M o F (maschio e femmina), per indicare che non ci si sente maschio né femmina.
Una conquista sul piano dell’identità di genere, sottolineano dal governo, “norme che rispondono al diritto all’identità di genere, che rientra nel campo dei diritti dell’uomo”. Viene sottolineato, il decreto sulla ‘non binarietà’ è strettamente legato al diritto di non essere destinatari di discriminazioni “sulla base dell’identità del singolo, della propria salute, dell’intimità e del desiderio di realizzare il proprio percorso di vita così come immaginato”.
Canada, Nuova Zelanda e Australia hanno adottato misure simili.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала