Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ddl Zan, per Letta si avanti anche a settembre con lo stesso testo ma Iv e Lega non mollano

© AFP 2021 / Alberto PizzoliEnrico Letta, segretario del Partito Democratico
Enrico Letta, segretario del Partito Democratico - Sputnik Italia, 1920, 22.07.2021
Seguici su
Renzi ritiene che i Dem vogliano affossare il provvedimento e il relatore leghista Ostellari ribadisce che o passa la mediazione o non ci sono altre strade.
Anche se il Partito democratico sembra ormai convinto che il ddl Zan non vedrà la luce prima della pausa estiva del Parlamento, il segretario Enrico Letta ribadisce che il testo “buono” resta quello originale, presentato da Alessandro Zan e già approvato alla Camera a novembre dello scorso anno.
Non sono dello stesso avviso Italia viva e Lega che spingono per un compromesso sulla base degli emendamenti e dai testi alternativi presentati e chiedono al Pd di non arroccarsi.
“Quando andremo a settembre in aula discuteremo, come sempre abbiamo detto, con la convinzione del fatto che questo è il testo migliore. Con la voglia di ascoltare tutti”, ha detto Letta.

Zan: dipende da Renzi

Il primo firmatario del testo sull’omotransfobia, il deputato Zan, continua ad essere ottimista.
In un’intervista sul Corriere della Sera ribadisce che i numeri per approvare il ddl anche in Senato ci sono se Iv di Renzi vota con il centrosinistra come ha fatto alla Camera.
“Non mi spavento, anche alla Camera è stato un Vietnam. Anche lì ci hanno provato a presentare migliaia di emendamenti”.
Per Zan “il pallottoliere dei voti ci dà ragione se Italia viva continua a votare con il centrosinistra. Così dopo l’estate la possiamo approvare”.

Il relatore Ostellari

Per Andrea Ostellari, relatore leghista del ddl Zan in commissione Giustizia del Senato se il ddl vedrà la luce “dipende dalle disponibilità che verranno dimostrate per trovare un accordo su un testo condiviso”.
E sugli emendamenti, circa 700 presentati dalla Lega, aggiunge: “Se c’è disponibilità a trattare ritireremo la maggior parte degli emendamenti”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала