Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

COVID-19, Cina: i criteri dell'OMS per la seconda fase delle indagini su origini sono "offensivi"

© AP Photo / HECTOR RETAMALLaboratorio P4 dell’Istituto di Virologia di Wuhan
Laboratorio P4 dell’Istituto di Virologia di Wuhan - Sputnik Italia, 1920, 22.07.2021
Seguici su
La commissione sanitaria nazionale cinese ha confermato che non seguirà tali criteri.
La Cina considera i criteri scelti dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per la seconda fase dell'indagine sulle origini del coronavirus come offensivi e non li seguirà, ha affermato giovedì la Commissione sanitaria nazionale.

La scorsa settimana, il direttore generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che il secondo studio includerà un audit dei laboratori e delle strutture di ricerca nell'area in cui sono stati registrati i primi casi di COVID-19 nel dicembre 2019.
Il nuovo studio fa parte di un piano d'azione a cinque tappe che l'OMS ha messo insieme per identificare l'origine del coronavirus.
"Fino al 31 dicembre 2019, l'Istituto di virologia di Wuhan non aveva mai studiato e affrontato il COVID-19. L'Istituto di virologia di Wuhan non ha mai sintetizzato, creato il COVID e non l'ha mai lasciato fuoriuscire. Inoltre, nessun dipendente o studente dell'istituto non era stato contagiato dal COVID-19 fino a quel momento", ha detto un rappresentante della Commissione sanitaria cinese.
Il funzionario ha quindi sottolineato che non esistono prove di un'origine artificiale del virus e della sua fuoriuscita da un laboratorio.
"Gli scienziati hanno raggiunto un consenso sul fatto che il COVID-19 sia di origine naturale. Gli esperti hanno pubblicato una dichiarazione in cui affermano che non ci sono prove dell'origine artificiale di COVID-19 e della sua fuga dal laboratorio", ha affermato ancora il rappresentante.

La richiesta cinese di controindagini

Nel frattempo, il Global Times ha riferito che oltre mezzo milione di cittadini cinesi hanno firmato una petizione congiunta all'OMS, dove si chiede l'apertura di un'indagine sul laboratorio di Fort Detrick, nel Maryland, al fine di "prevenire" future epidemie.
Nella lettera viene osservato che la Cina ha permesso ai virologi occidentali e ai rappresentanti dei media statunitensi di visitare l'Istituto di virologia di Wuhan, mentre gli Stati Uniti non hanno seguito tale esempio per quanto riguarda Fort Detrick né condiviso alcun dato con altri "Paesi, inclusa la Cina, indipendenti dall'influenza geopolitica degli Stati Uniti"

La chiusura di Fort Detrick

L'US Army Medical Research Institute of Infectious Diseases (USAMRIID) a Fort Detrick, nel Maryland, è stato brevemente chiuso nel 2019 dopo un'ispezione da parte dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).
Il laboratorio ha affermato che il motivo della sua chiusura erano "problemi infrastrutturali in corso con la decontaminazione delle acque reflue".
Nuovo coronavirus SARS-CoV-2 al microscopio - Sputnik Italia, 1920, 29.06.2021
Per scienziati americani indagine su origini COVID ha "possibilità di successo" anche senza la Cina

Le indagini sulle origini del COVID-19

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ordinato alla comunità dell'intelligence statunitense di produrre un rapporto che riesamini le origini del coronavirus e determini se la malattia è fuoriuscita da un laboratorio o si è diffusa attraverso un animale infetto negli esseri umani0.
La Cina, a sua volta, continua a definire "cospiratoria" la teoria della presunta sintetizzazione del virus e della sua fuoriuscita da un laboratorio.

A gennaio, esperti internazionali si sono recati a Wuhan dove hanno esaminato un laboratorio, ospedali e mercati alla ricerca di indizi sulle origini del SARS-CoV-2, il virus che causa il COVID-19.
La commissione di esperti dell'OMS ha quindi compilato un rapporto, affermando che una fuga del nuovo coronavirus da un laboratorio a Wuhan, il primo focolaio di COVID-19, era molto improbabile. Il rapporto, pubblicato a marzo, afferma che il nuovo virus è stato molto probabilmente trasmesso all'uomo dai pipistrelli attraverso un ospite intermedio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала