Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tensioni su Cipro: turco-ciprioti riaprono città-fantasma, per Parigi è una provocazione

© Fotolia / MegastockerNikosia, Cipro
Nikosia, Cipro - Sputnik Italia, 1920, 21.07.2021
Seguici su
L'autorità turco-cipriota ha annunciato martedì che l'insediamento abbandonato di Varosha sarà ripopolato. La mossa unilaterale ha scatenato l'ira di Atene e, in seguito, Parigi.
La Francia ha definito una provocazione la decisione unilaterale dell'autorità turco-cipriota di riaprire la città abbandonata di Varosha. Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ha discusso della questione martedì con il suo omologo cipriota e solleverà l'argomento alle Nazioni Unite. Lo riferisce Reuters.
"La Francia si rammarica fortemente di questa mossa unilaterale, sulla quale non c'erano state consultazioni, che costituisce una provocazione e danneggia il ripristino della fiducia necessaria per tornare a colloqui urgenti per raggiungere una soluzione equa e duratura della questione cipriota", ha detto un portavoce del ministro.
Le autorità turco-ciprioti hanno annunciato questo martedì che parte di Varosha sarebbe passata sotto il controllo civile. La riapertura dell'insediamento permetterà alla popolazione di reclamare le proprietà.
Sebbene la città di Varosha si trovi in una zona militare, abbandonata dal 1974, per il governo greco-cipriota, riconosciuto a livello internazionale e rappresentato in UE, si tratta di un furto di terra orchestrato dai rivali turchi.

Il blitz di Erdogan sull'isola

L'annuncio arriva nel 47° anniversario dell'intervento militare di Ankara. Per l'occasione, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha sfidato l'Europa recandosi nel settore Nord dell'isola, sotto il controllo della Turchia.
"Non può esserci alcun progresso nei negoziati senza accettare che ci sono due popoli e due stati", ha dichiarato.
Per Erdogan "non si possono sprecare altri 50 anni".
"L'eguaglianza sovrana e lo status paritario dei turchi ciprioti - prosegue - devono essere accettati. È questa la chiave della soluzione", dice.
Nei giorni precedenti Bruxelles aveva affermato che non sarà mai accettata una soluzione a due stati per l'isola.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала