Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scienziati cinesi sostengono la tesi delle origini naturali del COVID-19

© REUTERS / Thomas PeterEsperti OMS in un ospedale a Wuhan, Cina
Esperti OMS in un ospedale a Wuhan, Cina - Sputnik Italia, 1920, 19.07.2021
Seguici su
Diversi scienziati cinesi sono giunti alla conclusione che il nuovo coronavirus ha origini naturali e non potrebbe essere stato creato artificialmente. A questa conclusione arrivano utilizzando l’argomento chiamato ‘dell’orologiaio cieco’, enunciato dallo scienziato Richard Dawkins nel 1986.
Il nuovo rapporto pubblicato dalla rivista China Life Sciences academic journal afferma che il nuovo coronavirus, responsabile della pandemica Covid-19, con tutta probabilità è di origine puramente naturale.
"Nel confronto con il SARS-CoV del 2003, il SARS-CoV-2 è estremamente ben adattato alle popolazioni umane e il suo spostamento adattivo dall'animale ospite all'uomo deve essere stato un percorso molto ampio. Per l'argomento dell'orologiaio cieco, un tale cambiamento adattivo può essere avvenuto solo prima dell'inizio dell'attuale pandemia e con l'aiuto di una selezione graduale. In questa prospettiva, SARS-CoV-2 non avrebbe potuto evolversi in un mercato di animali in una grande città e ancor meno probabilmente in un laboratorio", hanno concluso gli scienziati.
Olimpiadi Tokyo 2020 - Sputnik Italia, 1920, 19.07.2021
Altri tre casi di COVID-19 accertati alle Olimpiadi di Tokyo

Quanto ci vorrà per sapere esattamente come è andata

Sergey Netesov, capo del laboratorio dell'Università statale di Novosibirsk e membro corrispondente dell'Accademia delle scienze russa (RAS), ha dichiarato a Sputnik che potrebbero volerci fino a due anni per scoprire le origini esatte del nuovo coronavirus.
A gennaio, esperti internazionali dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) si sono recati a Wuhan dove hanno esaminato il famoso laboratorio di ricerche biologiche, ospedali e mercati alla ricerca di indizi sulle origini del SARS-CoV-2. La missione di esperti ha quindi compilato un rapporto, affermando che una fuga del coronavirus dal laboratorio di Wuhan, sarebbe stata molto improbabile. Il rapporto, pubblicato a marzo, afferma che il nuovo virus sarebbe stato molto probabilmente trasmesso all'uomo dai pipistrelli attraverso un ospite intermedio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала