Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Rivelazione dossier su provocazione pianificata in Crimea, per Londra nessuna prova di spionaggio

© AFP 2021 / Glyn KirkБританский эсминец Defender
Британский эсминец Defender - Sputnik Italia, 1920, 19.07.2021
Seguici su
Il mese scorso in una fermata d'autobus nel Kent sono stati scoperti documenti riservati del ministero della Difesa contenenti dettagli sulla nave che aveva sconfinato a largo della Crimea. I documenti hanno mostrato che la provocazione della nave da guerra è stato deliberatamente pianificato per ottenere una reazione da parte di Mosca.
Un'indagine interna del ministero della Difesa non ha trovato prove che la perdita dei documenti sul caso dell'HMS Defender sia frutto di un'azione di spionaggio, ha annunciato il ministro della Difesa Ben Wallace.
“L'indagine non ha trovato prove di spionaggio; ha concluso che non c'è stata alcuna manomissione sui documenti da parte dei nostri avversari", ha indicato Wallace in una dichiarazione scritta ai membri del Parlamento.
Wallace ha affermato che il ministero ha stabilito che i documenti sono stati "persi" da un collaboratore senza nome e che a questa persona è stato sospeso il lascia passare sui documenti riservati.
“L'indagine ha confermato in modo indipendente le circostanze della perdita, compresa la gestione dei documenti all'interno del Dipartimento, il luogo in cui sono stati smarriti i documenti e il modo in cui ciò è avvenuto. Sono coerenti con la ricostruzione degli eventi della persona coinvolta, ha specificato Wallace.
Vista su Cremlino e ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 25.06.2021
Sconfinamento nave in Crimea, per diplomatico russo Usa e Gb cercano di provocare conflitto
Wallace ha affermato di essere fiducioso che il ministero della Difesa abbia "recuperato tutti i documenti SEGRETI" e ha affermato che il suo dicastero non avrebbe fatto ulteriori commenti "sulla natura della perdita o sull'identità dell'individuo" per "ragioni di sicurezza".

Sconfinamento di HMS Defender a largo della Crimea

Il 23 giugno scorso il cacciatorpediniere britannico Defender ha oltrepassato il confine russo vicino a Capo Fiolent in Crimea. La nave di frontiera russa, dopo ripetuti avvertimenti, ha sparato colpi d'avvertimento, così come il caccia Su-24M.
Il ministero della Difesa e il governo del Regno Unito hanno affermato che la nave "ha effettuato un pacifico passaggio tra le acque territoriali dell'Ucraina e non c'è stato alcun colpo di avvertimento", ma la Marina russa stava conducendo "esercitazioni". Tuttavia un giornalista a bordo del cacciatorpediniere ha confermato che la nave ha deliberatamente sconfinato.
Il presidente Vladimir Putin ha definito le azioni della Gran Bretagna una provocazione e una manifestazione di mancanza di rispetto per la scelta della Crimea. Allo stesso tempo si è detto convinto che se i marinai russi avessero affondato il cacciatorpediniere, non sarebbe scoppiata una guerra su larga scala, dal momento l'Occidente è consapevole che non ne sarebbe uscito vittorioso.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала