Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Renzi dice sì a green pass e le zone rosse le riserverebbe ai no vax

© Sputnik . Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 19.07.2021
Seguici su
Matteo Renzi contro i no vax da sempre. Nelle zone rosse mettiamoci loro e non i vaccinati, e ai cittadini chiede di "ascoltare" i numeri e non l'altro Matteo, Salvini.
Matteo Renzi stigmatizza subito quanto detto da Matteo Salvini, secondo il quale il vaccino è necessario solo nei più anziani e per gli altri no: “Dire che non bisogna vaccinarsi sotto i 40 anni è una follia. Da sempre ho fatto una battaglia contro i No Vax.”
E così, ospite di RaiNews, agli italiani chiede di fidarsi dei numeri, che dicono che con i vaccinati anche se i casi salgono a 50 mila come nel Regno Unito, i morti poi sono solo 50: “Fidiamoci dei numeri, non di Salvini”.
Renzi, però, si è vaccinato appena ieri al Mandela Forum di Firenze. E a proposito dell’obbligo del green pass, ha detto:
“Se dobbiamo tornare in zona rossa voglio ci vadano quelli che non si sono vaccinati. Il Green Pass è l'unico strumento se non vogliamo fare l'obbligatorietà dei vaccini”.
Tuttavia Renzi si oppone alla quarantena per i vaccinato come già richiesto da altre voci più autorevoli della sua.
“Se una persona ha gli anticorpi ed entra in contatto con un positivo oggi la legge prevede faccia 14 giorni di quarantena. È un'idiozia perché è vero che anche un vaccinato può essere contagiato ma partono gli anticorpi e quello che accade al vaccinato è praticamente niente. Non è pensabile che un vaccinato debba fare 14 giorni di quarantena. La regola deve essere che al massimo fa un tampone ma non la quarantena”.
Secondo Renzi se si modifica la regola a favore dei vaccinati, sarà un “altro modo per incoraggiare i vaccini”.
Il presidente della Fondazione Gimbe, che pure ha commentato con favore l’introduzione dell’obbligo del green pass in particolari contesti, ha definito queste misure una spinta gentile verso la vaccinazione di un numero maggiore di persone.

Vaccino obbligatorio per sanitari e mondo scuola

Per quanto riguarda l’obbligo del vaccino, Renzi lo crede necessario per alcune categorie di persone tra cui gli operatori sanitari ed anche il mondo della scuola. Tuttavia è pessimista:
“La chiamano didattica a distanza per me è 'depressione a duemila'. Dobbiamo dare obbligo vaccinale a mondo sanitario e mondo scolastico. Non so se ci sarà la forza di farlo”.
Enrico Letta, ieri alla Festa dell’Unità si è mostrato favorevole all’obbligo vaccinale esteso.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала