Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il ministero degli Esteri turco accusa di intolleranza la sentenza UE sul velo

CC BY-SA 2.0 / Hernán Piñera / Look through the windowUna donna che indossa un hijab
Una donna che indossa un hijab - Sputnik Italia, 1920, 18.07.2021
Seguici su
Il ministero degli Esteri turco ha definito “una manifestazione di intolleranza verso i musulmani” la sentenza della Corte di giustizia europea che consente alle aziende di vietare l'hijab sul posto di lavoro.
Giovedì, la Corte di giustizia europea ha stabilito che tutti i datori di lavoro privati ​​dell'Unione Europea che vogliono presentare un'immagine neutrale nei confronti dei clienti o prevenire controversie, sono autorizzati a licenziare il personale che indossa copricapi o altre simbologie religiose, politiche o filosofiche e si ostina a non volersi adeguare ad un codice di abbigliamento più neutrale.
"La decisione della Corte UE di limitare l'uso del velo viola apertamente la libertà di religione. Questo è un nuovo esempio di come l'Europa tenti di ripristinare la sua identità che è diretta contro l'Islam e l'intolleranza verso i musulmani", ha affermato il ministero in una dichiarazione.
Il ministero ha aggiunto che i musulmani sono già esposti a "intolleranza, odio e persino violenza" nei paesi dell'UE e la nuova sentenza moltiplica le ingiustizie che devono affrontare.
"In particolare, questa situazione ha un impatto molto negativo sulle donne musulmane escludendole dalla sfera socio-economica. Non si può negare che questa tendenza sia pericolosa e mostri che dal passato non si è imparato nulla", ha aggiunto il ministero.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала