Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La posizione della Casa Bianca sui divieti alla ‘disinformazione sul Covid’ accende i social

© SputnikJen Psaki Comments on Journalist Sotloff Beheading Video Footage
Jen Psaki Comments on Journalist Sotloff Beheading Video Footage - Sputnik Italia, 1920, 17.07.2021
Seguici su
La segretaria stampa della Casa Bianca, Jen Psaki, pare sia riuscita a suscitare grande scalpore online dopo aver espresso alcuni suggerimenti su come dovrebbero essere trattate le persone responsabili della diffusione della "disinformazione" sul coronavirus sui social media.
"Se vieni bandito da una piattaforma dovresti essere bandito anche dalle altre, quando fornisci disinformazione là fuori", ha detto Psaki mentre parlava di "passi che i social media potrebbero intraprendere per la salute pubblica", come ha riportato Fox News.
In settimana Jen Psaki aveva anche affermato che la Casa Bianca è "in regolare contatto con le piattaforme dei social media" per quanto riguarda la questione della "disinformazione" sul COVID-19.
"Stiamo costantemente segnalando i post Facebook che diffondono disinformazione", ha detto. "Stiamo lavorando con medici e professionisti stimati del settore sanitario per farli connettere con il pubblico affinché possano diffondere informazioni accurate e aumentare i contenuti affidabili".
Parecchi utenti dei social media, tuttavia, non sono sembrati particolarmente soddisfatti dell'annuncio della Psaki, alcuni di loro hanno citato preoccupazioni relative al Primo Emendamento. Come il deputato Kevin McCarthy o la giornalista Ivory Hecker:
"Mentre gli Stati Uniti richiedono libertà di Internet a Cuba in un'offerta aperta per il cambio di regime, la Casa Bianca si vanta di aver ordinato a Facebook di rimuovere gli utenti per "disinformazione" e afferma che dovrebbero essere banditi in modo permanente da tutte le piattaforme dei social media", ha commentato invece Max Blumenthal, un giornalista, autore, blogger e regista americano.
Altri, come il conduttore radiofonico, scrittore e youtuber Paul Joseph Watson, si sono chiesti come un tale annuncio sarebbe stato accolto se fosse stato presentato dalla Casa Bianca durante la presidenza di Trump piuttosto che quella di Biden.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала