Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

G8 di Genova, Corte europea dei diritti ritiene inammissibili ricorsi poliziotti blitz scuola Diaz

G8 Genova 2001
G8 Genova 2001 - Sputnik Italia, 1920, 17.07.2021
Seguici su
A distanza di 20 anni dai fatti del G8 di Genova, ancora una parola fine non c'è. Alcuni poliziotti sono ricorsi alla Corte europea dei Diritti dell'uomo per appellarsi alla sentenza che li ha condannati.
A 20 anni esatti dal G8 di Genova e dai fatti del blitz della scuola Diaz, la Corte europea dei Diritti dell’uomo ritiene inammissibili i ricorsi di due poliziotti contro le sentenze di condanna nei loro confronti, e viene affermato che le decisioni dei tribunali italiani non furono né arbitrarie, né manifestamente irragionevoli.
A 20 anni da quel mese di luglio del 2001 e da quel drammatico G8, la Corte europea ha dichiarato non ammissibile il ricorso di Massimo Nucera, agente scelto del Nucleo speciale del Settimo reparto mobile di Roma, il quale dichiarò di essere stato accoltellato durante l’irruzione nella scuola Diaz, pur essendosene accorto solo in un momento successivo verificando i tagli sul corpetto.
Inammissibile anche il ricorso di Maurizio Panzieri, che da ispettore capo aggregato al nucleo speciale di polizia, firmò il verbale sull’accoltellamento, che i giudici hanno ritenuto essere un finto accoltellamento. I due sono stati condannati a tre anni e cinque mesi, ma tre anni gli sono stati poi condonati.
“Il ricorrente ha potuto presentare le sue ragioni in tribunale alle quali è stata data risposta con decisioni che non sembrano essere arbitrarie o manifestamente irragionevoli, e non ci sono prove che suggeriscano il fatto che il procedimento è stato ingiusto. Ne consegue che queste accuse sono manifestamente infondate ai sensi dell’articolo 35.3 a) della Convenzione. La Corte dichiara il ricorso irricevibile”, così scrive la Corte europea, come riportato dall’Adnkronos.
Non ammissibile anche il ricorso di Angelo Cenni e di altri due suoi colleghi, tutti capisquadra del settimo nucleo del Primo reparto mobile di Roma e che presero parte ai pestaggi nella scuola Diaz di Genova quella sera del 21 luglio 2001.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала