Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, fermiamolo o lui muterà ancora dice Palamara dell’Iss

© Sputnik . Evgeny UtkinUna ragazza in un negozio a Milano
Una ragazza in un negozio a Milano - Sputnik Italia, 1920, 17.07.2021
Seguici su
Bisogna insistere sulla campagna vaccinale e terminare il lavoro con la seconda dose, questo è fondamentale per evitare il moltiplicarsi di varianti, dicono dall'Iss.
I contagi da Covid stanno sicuramente crescendo, “per questo dobbiamo correre a vaccinarci e non abbassare la guardia”, a dirlo è Anna Teresa Palamara, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità (Iss) intervistata dal quotidiano La Stampa.
“Non ci sono ancora dati consolidati sulla patogenicità della variante Delta, ma sappiamo che continuando a circolare il virus accumulerà mutazioni, per cui non possiamo essere tranquilli”, aggiunge.
Ieri Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità, ha precisato che “la variante Delta è proiettata ad essere dominante nelle prossime settimane” anche in Italia, lo riporta La Stampa.
Ecco perché è opportuno raggiungere quanto prima la copertura vaccinale con la doppia dose.
Nel frattempo in Italia si va verso una rimodulazione dei parametri che fanno scattare le varie zone di contenimento della pandemia. Non ci si baserà più solo sul numero di contagi ogni cento mila abitanti, ma l’indicatore principale sarà l’ospedalizzazione dei pazienti e la presenza di persone malate di Covid-19 negli ospedali.
Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha chiesto che venga abolito l’Rt nelle zone bianche.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала