Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Clima, Parco della Maiella monitorato dai sensori a tutela della biodiversità

© SputnikMontagne della Val di Susa
Montagne della Val di Susa - Sputnik Italia, 1920, 17.07.2021
Seguici su
Per controllare l'evoluzione delle temperature in alta quota e il loro effetto sulla fauna e la vegetazione, i ricercatori hanno installato una rete di sensori nel parco abruzzese.
In Abruzzo il Parco nazionale della Maiella è osservato speciale dalle Università e dai ricercatori. A preoccupare il rialzo delle temperature che viene considerato per le montagne e le alte quote la principale minaccia dovuta al cambiamento climatico.
Così da alcuni anni il Parco viene monitorato da una rete di sensori a salvaguardia degli ecosistemi alpini, a cui in questi giorni ne sono stati aggiunti altri dai ricercatori del gruppo Biome dell’Università di Bologna e del gruppo Lacemod dell’Università dell’Aquila, spiega l’agenzia Ansa.
Il nuovo progetto di monitoraggio della temperatura al suolo prevede l’installazione di 20 sensori lungo le cime del Parco nazionale della Maiella, alte almeno 2.200 metri sopra il livello del mare. I sensori raccoglieranno dati di temperatura in modo costante e tutto l’anno, con acquisizioni in tempo reale ogni due ore. I dati raccolti verranno in seguito elaborati ed analizzati dai due gruppi di ricerca italiani per essere usati nella gestione dei servizi ecosistemici collegati agli ambienti alpini.
I dati sulla durata del manto nevoso alle alte quote, in particolare, serviranno a comprendere come gestire le riserve idriche.
Di particolare interesse per i ricercatori, capire come la vegetazione risponde nel tempo al cambio di temperatura a quelle quote e come si adatta o non si adatta. Qui l’obiettivo è di scongiurare l’estinzione di specie vegetali o di provare a migliorarne la conservazione.

Le sentinelle del cambiamento climatico

Data la loro particolare collocazione altimetrica, gli ecosistemi di alta montagna fungono da sentinelle dei cambiamenti climatici. Avere informazioni aggiornate con una alta frequenza, non potrà che aiutare a capire se la situazione sta rapidamente volgendo al peggio o migliorando.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала