Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Grecia, 15 giovanissimi turisti italiani bloccati in un Covid Hotel a Corfù, isolati e senza cure

© AP Photo / Yorgos KarahalisUna spiaggia in Grecia
Una spiaggia in Grecia - Sputnik Italia, 1920, 15.07.2021
Seguici su
Odissea per 15 ragazzi italiani in vacanza in Grecia, finiti in quarantena dopo che sei di loro sono risultati positivi al Covid-19. I genitori hanno chiesto al Comitato Cura Domiciliare, che ha provveduto ad attivare una rete di soccorso a distanza.
Un gruppo di 15 giovani di Pescara è bloccato in hotel a Corfù (Grecia), dopo che sei di loro sono risultati positivi al Covid. I giovanissimi, dopo aver effettuato il test, sono stati visitati in ospedale e mandati in Covid Hotel con l'indicazione di assumere paracetamolo al bisogno. Lo si apprende da una nota inviata a Sputnik Italia dal Comitato Cura Domiciliare Covid-19, intervenuto sul caso dopo essere stato contattato dai genitori di tre dei giovani positivi a Corfù.
"Grazie ai farmacisti del gruppo e ai medici, i farmaci utili saranno a breve consegnati in hotel", spiega Erich Grimaldi, presidente del Comitato, "ovvero integratori, antinfiammatori", ma soprattutto grazie al "professore greco Giannoulopoulos, che fa parte della nostra rete, stiamo per far consegnare antibiotici e altro per cui era necessaria la ricetta".
Oltre ai 6 positivi nello stesso hotel sono alloggiati anche altri 8 giovani parte della stessa comitiva, in quarantena fiduciaria, mentre uno di loro è libero poiché possessore di green pass. Un'altra donna è bloccata a Cipro da oltre due settimane con sintomi mentre attendeva l'esito del tampone. Quando è arrivato il risultato positivo si è rivolta al comitato per chiedere aiuto.
"Stiamo rispondendo a tutte le richieste di aiuto provenienti anche dall'estero", ha spiegato Erich Grimaldi, "dopo Malta, dove sono arrivate altre 20 richieste d’aiuto, Spagna e Regno Unito, ne abbiamo ricevute anche tre da Dubai per le quali ci stiamo attivando. Se l’Italia non era pronta a supportare gli italiani all’estero doveva limitare le partenze ed evitare inutili angosce ai familiare dei ragazzi", ha concluso Grimaldi.
Le porte della Mdina di Rabat a Malta - Sputnik Italia, 1920, 10.07.2021
Odissea Covid per 70 minorenni italiani bloccati a Malta, alcuni positivi e senza cure
Meno di una settimana un gruppo di 70 minorenni italiani che si trovava a Malta per seguire un corso di inglese, è rimasto bloccato e in quarantena per un focolaio di 21 ragazzi positivi e sintomatici al Covid-19. Malta è lo Stato con il più alto tasso di vaccinazione in Europa.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала