Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Euro2020, l'Economist attacca gli azzurri: neanche un giocatore nero nella nazionale

© REUTERS / Laurence Griffiths Nazionale Italiana dopo la vittoria contro la Spagna, Euro 2020
Nazionale Italiana dopo la vittoria contro la Spagna, Euro 2020 - Sputnik Italia, 1920, 15.07.2021
Seguici su
Gli inglesi si sono scatenati con insulti razzisti contro i tre giocatori della nazionale che hanno sbagliato i rigori, ma l'Economist se la prende con l'Italia perché nessuno dei campioni europei è nero.
La politica si è intrinsecamente mescolata con lo sport in questi ultimi europei di calcio. Per l'Economist la finale Italia-Inghilterra non è stata soltanto l'epilogo degli europei ma un vero e proprio scontro fra Brexit e Ue, mosso da "nazionalismi, internazionalismi e sensibilità razziali".
La vittoria dell'Italia, però, non è solo una "vittoria dell'idea d'Europa, ma anche della destra", sottotitola il settimanale.
L'Italia, infatti, era l'unica squadra in campo a non avere neanche un giocatore di colore.

"L'aspetto più sorprendente dei 26 convocati dell'Italia prima di scendere in campo è che, unico tra i principali contendenti, non includeva un solo giocatore considerato di colore", scrive l'Economist.

La prestigiosa rivista britannica precisa che la nazionale azzurra era una delle poche squadre in campo priva di una presenza multietnica e "uno dei motivi per cui i giovani sportivi di colore di talento in Italia non vengono allevati attraverso squadre nazionali junior nelle prime parti della loro carriera è che non sono italiani", si legge nell'articolo.
Mentre "quasi tutti i paesi hanno imparato che, nello sport, la diversità porta dividendi, e in effetti medaglie e coppe", l'Italia non si inginocchia e non permette ai calciatori di colore di entrare nella nazionale perché il criterio della concessione della cittadinanza è lo ius sanguinis, spiega l'Economist.
"Ed è così che l'onorevole Salvini e il leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, vogliono che rimanga", chiosa.

Insulti razzisti contro i calciatori inglesi di colore

Se l'Economist mette l'Italia nel mirino per l'uniformità etnica dei giocatori, l'inclusività razziale della squadra inglese non ha impedito un'ondata di commenti razzisti dei tifosi sui social network contro tre giocatori di colore che hanno sbagliato il tiro in porta nella finale di Euro.
La violenza delle dichiarazioni fatte contro Marcus Rashford, Bukayo Saka e Jadon Sancho è cresciuta a tal punto che il primo ministro Boris Johnson e la Federcalcio inglese, tra molti altri, sono intervenuti in loro difesa condannando il razzismo degli ultras dell'Inghilterra.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала