Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Whirlpool avvierà le procedure di licenziamento collettivo per i dipendenti di Napoli

© Foto : CgilManifestazione Whirlpool Napoli a Roma 27 maggio 2021
Manifestazione Whirlpool Napoli a Roma 27 maggio 2021 - Sputnik Italia, 1920, 14.07.2021
Seguici su
Lo ha annunciato Luigi La Morgia durante il tavolo con sindacati al Mise presieduto dalla viceministra Alessandra Todde. Fiom: "Sarà guerra"
Un anno di risultati economici positivi e la cassa integrazione non è sufficiente per Whirlpool, che ha deciso irrevocabilmente di chiudere lo stabilimento di Napoli. La conferma arriva dal tavolo al Mise, dove l'amministratore delegato per l'Italia, Luigi La Morgia ha annunciato che l'azienda procederà con l'apertura delle procedure di licenziamento collettivo per i circa 350 dipendenti.
"Dopo lunga riflessione abbiamo deciso di avviare la procedura di licenziamento collettivo", ha detto La Morgia in videoconferenza con i sindacati e la viceministra Alessandra Todde.
Dopo tredici giorni dalla fine del blocco dei licenziamenti e il tavolo del 6 luglio tra governo e sindacati, l'azienda conferma l'intenzione di voler proseguire unilateralmente. La Morgia ha sottolineato, infatti, che il tavolo Whirlpool per Napoli dura da ben 26 mesi e la produzione dell'impianto è ferma da oltre 8 mesi, dopo sei mesi di proroga dell'attività produttiva.
"La normativa ci ha imposto legalmente di non poter procedere con quello che abbiamo annunciato in passato", ovvero "muoverci con l'avvio delle procedure di licenziamento", ha ricordato l'ad.
"Dal nostro punto di vista la procedura di licenziamento non deve essere una pregiudiziale - prosegue La Morgia - Ci sono 75 giorni per continuare un dialogo e un confronto. Se si trovasse un'alternativa che consenta il trasferimento di queste persone e dei nostri asset verso un altro investitore industriale noi siamo ovviamente pronti a discutere".
Sempre all'interno della procedura di licenziamento l'ad di Whirlpool Italia ha dichiarato in videoconferenza che l'azienda offrirà un pacchetto incentivi da 84 mila euro a persona oltre alla possibilità di trasferimento in altri siti produttivi.

La reazione dei sindacati

Durissima la reazione di Fiom, secondo cui l'annuncio delle procedure di licenziamento segna la fine del dialogo con la società.
"Richiamiamo l'azienda alle sue responsabilità. L'avvio della procedura di licenziamento interrompe il dialogo. E' necessario utilizzare tutti ammortizzatori sociali necessari, rispettando così l'avviso comune siglato da Cgil- Cisl- Uil. Per quanto ci riguarda se Whirlpool mette in campo azioni offensive, sarà guerra", ha dichiarato Barbara Tibaldi, segretaria nazionale di Fiom-Cgil.
La sindacalista ha ricordato che l'impianto di Napoli è rimasto aperto durante l'emergenza sanitaria, contribuendo ai rendimenti dell'azienda che, in controtendenza rispetto ad altri settori, sono aumentati durante la pandemia.
"La narrazione che siete stati stati buoni e avete portato pazienza, ce la potevate risparmiare. Per 26 mesi non abbiamo preso tempo come dice La Morgia, abbiamo lottato per tenere aperto lo stabilimento di Napoli. Whirlpool in questi 26 mesi ha triplicato i profitti realizzando 5 milioni di prodotti. Le lavoratrici e i lavoratori hanno tenuto aperto lo stabilimento di Napoli e ciò ha permesso a Whirlpool di guadagnare di più nonostante la pandemia", ha detto Tibaldi in un comunicato inviato a Sputnik Italia.

La vertenza Whirlpool

La multinazionale degli elettrodomestici ha definitivamente chiuso l'impianto di produzione di Napoli il 31 ottobre 2020, mettendo in cassa integrazione i circa 300 operai Whirlpool che adesso rischiano il posto di lavoro alla scadenza dello stop ai licenziamenti.
Secondo i vertici di Whirlpool, l’impianto di Napoli perdeva 20 milioni di euro all'anno e ogni tentativo di rilanciare lo stabilimento sarebbe stato vano.
Tuttavia le sigle sindacali hanno messo in rilievo come la decisione di chiudere Napoli sia incoerente con i risultati dell'azienda nel settore che nel 2020 sono stati positivi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала