Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Regno Unito: padre di due giovani morti in Siria accusato di istigazione al terrorismo islamista

Polizia britannica - Sputnik Italia, 1920, 14.07.2021
Seguici su
Un uomo di Brighton, sulla costa meridionale dell'Inghilterra, i cui due figli sono stati uccisi combattendo in Siria, è stato accusato di reati di terrorismo.
Jaffar Deghayes, 17 anni, e suo fratello maggiore Abdullah, 18 anni, vennero entrambi uccisi in Siria nel 2014 combattendo per rovesciare il governo del presidente Bashar Al-Assad.
Il padre dei ragazzi, Abu Bakr Deghayes, 53 anni, di Saltdean, è stato accusato di incoraggiare la commissione, la preparazione o l'istigazione di atti di terrorismo ai sensi della Sezione 1 del Terrorism Act 2006 del Regno Unito.
Dovrebbe comparire davanti ai magistrati di Westminster nel centro di Londra oggi, mercoledì 14 luglio con l’accusa di istigazione al terrorismo islamista, come formulata dalla squadra anti-terrorismo (National Counter Terrorism Policing Network - NCTPN) che l’ha arrestato.
Il fratello di Deghayes, Omar, è stato incarcerato a Guantanamo Bay tra il 2002 e il 2007 dopo essere stato detenuto in Pakistan poco dopo l’intervento in Afghanistan.
Il sovrintendente Rachel Swinney, della polizia del Sussex, ha dichiarato: "Questa operazione dimostra che prendiamo sul serio le segnalazioni di tutte le forme di ideologie tossiche che hanno il potenziale per dividere le nostre comunità e minacciare la sicurezza della nostra gente".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала