Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mafia, a Palermo blitz contro il clan Torretta: 11 misure cautelari

© Sputnik . Fabio CarboneFurgone dei carabinieri
Furgone dei carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 14.07.2021
Seguici su
Le indagini degli inquirenti hanno messo in luce un legame diretto tra la famiglia torrettese e cosa nostra.
In queste ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito undici misure cautelari su delega della locale Dda, a carico di altrettante persone, ritenute a vario titolo responsabili di associazione di tipo mafioso, detenzione di stupefacenti, favoreggiamento personale e tentata estorsione con l’aggravante del metodo mafioso.
Come riporta il Giornale di Sicilia, per 9 dei fermati è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per uno gli arresti domiciliari, mentre all'ultimo è stato imposto l'obbligo di firma.
Tra di loro anche Raffaele Di Maggio, figlio dello storico esponente mafioso Giuseppe, detto “Piddu i Raffaele”, deceduto nel gennaio 2019.
Carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 05.07.2021
Maxiblitz antimafia nel palermitano: 85 misure cautelari

Tutti gli indagati sono sospettati di intrattenere dei legami con il clan mafioso dei Torretta, legato al mandamento palermitano di Passo di Rigano.

L'indagine, condotta dal Nucleo Investigativo dei carabinieri di Palermo e coordinata da un pool di magistrati diretti dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca, ha messo in luce il legame del clan con esponenti di spicco di “cosa nostra” statunitense capace di condizionare, attraverso propri emissari, gli assetti criminali torrettesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала