Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gkn: domani tavolo con il Mise, i sindacati invece indicono lo sciopero generale per il 19 luglio

La Gkn Firenze - Sputnik Italia, 1920, 14.07.2021
Seguici su
Al tavolo convocato domani dal Mise domani in prefettura a Firenze saranno presenti anche i vertici di Gkn Driveline, la quale però non è intenzionata a tornare sulla sua decisione. Nel frattempo i sindacati hanno decretato uno sciopero generale per il 19 luglio.
Il Ministero dello sviluppo economico ha convocato per domani un tavolo in prefettura a Firenze per discutere della decisione del Gkn di chiudere lo stabilimento di Campi Bisenzio. Al tavolo saranno presenti anche i vertici di Gkn Driveline, come affermato dall'azienda stessa.

Gkn Driveline: "nessun fondamento sulle notizie del licenziamento immediato tramite e-mail"

"(L'azienda fa sapere, ndr) di aver dato disponibilità ai sindacati e Rsu per l’avvio della discussione in merito alla decisione di cessare le attività dello stabilimento di Campi Bisenzio, come comunicato a mezzo raccomandata, pec ed e-mail, con l’apertura formale della procedura di licenziamento collettivo nel pieno rispetto delle norme'" informa la società, sottolineando il fatto che siano prive di fondamento le notizie riguardo 'l'immediato licenziamento a mezzo e-mail'.
La società afferma di aver agito nel rispetto delle norme di legge ha esercitato le proprie prerogative aprendo una procedura tecnica prevista dalla legge per la chiusura del proprio sito produttivo, dando possibilità di dialogo alle organizzazioni per trovare soluzioni che minimizzino l'impatto sociale.
Al tavolo saranno quindi presenti la viceministra del Mise Alessandra Todde, la prefetta di Firenze Alessandra Guidi, il Presidente della regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Firenze Dario Nardella e di Campi Bisenzio Emiliano Fossi.
La richiesta è quella di un'eventuale cassa integrazione ed altri ammortizzatori per attenuare la problematica dei 422 licenziamenti previsti.

Ira degli operai: sciopero generale decretato per il 19 luglio

Gli operai dal canto loro sono in fermento, mentre i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno indetto uno sciopero generale per il 19 luglio con una manifestazione e piazza Santa Croce e astensione dal lavoro di quattro ore per richiedere il ritiro di tutti i licenziamenti.
"Sulla vergognosa vicenda della Gkn abbiamo depositato un’interrogazione alla Commissione europea in cui chiediamo di intraprendere azioni per assicurare che le multinazionali non possano delocalizzare all’interno dell’Unione puntando sulle diverse condizioni salariali e fiscali degli Stati membri, a discapito della tutela occupazionale e dei diritti dei lavoratori" ha affermato il segretario toscana dem e europarlamentare Bonafè.
Lavoratori Gkn Firenze - Sputnik Italia, 1920, 14.07.2021
Lavoratori Gkn: “Licenziamenti non giustificati, qui si perdono fino a 600 posti di lavoro”
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала