Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il RDIF russo e il Serum indiano avvieranno la produzione congiunta dello Sputnik V a settembre

© AFP 2021 / PRESIDENTIAL COMMUNICATIONS OPERATIONS OFFICE-OFFICE OF THE GLOBAL MEDIA AND PUBLIC AFFAIRSConsegna del vaccino Sputnik V alle Filippine
Consegna del vaccino Sputnik V alle Filippine - Sputnik Italia, 1920, 13.07.2021
Seguici su
Il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti (RDIF) e l’istituto Serum dell’India (SII), inizieranno la produzione del vaccino Sputnik V contro il COVID-19 a settembre, secondo una dichiarazione congiunta pubblicata stamane, martedì 13 luglio.
"Il Russian Direct Investment Fund (RDIF, fondo sovrano della Russia) e il Serum Institute of India (SII), il più grande produttore di vaccini al mondo per volume, hanno annunciato oggi la cooperazione per produrre il vaccino russo Sputnik contro il coronavirus", si legge nella nota, aggiungendo che il primo lotto del vaccino russo "dovrebbe essere prodotto negli stabilimenti SII a settembre".
Le parti hanno in programma di produrre più di 300 milioni di dosi di vaccino Sputnik in India all'anno.
SII ha già ricevuto "campioni di cellule e vettori" del vaccino dal suo sviluppatore, il Centro di ricerche Gamaleya, la cui validità è stata debitamente approvata dall’Agenzia per il controllo dei medicinali indiana (Drug Controller General of India - DCGI).
"L'India sarà il principale polo produttivo per la produzione del vaccino Sputnik. RDIF aveva in precedenza raggiunto accordi con una serie di aziende farmaceutiche nel Paese asiatico (Gland Pharma, Hetero Biopharma, Panacea Biotec, Stelis Biopharma, Virchow Biotech e Morepen) per la produzione del vaccino russo", aggiunge la nota.
Il Direttore del RDIF, Kirill Dmitriev, ha affermato che il fondo sovrano russo è "felice" di collaborare con il SII.
Vaccinazione con Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 13.07.2021
RDIF: studio Centro Gamaleya mostra l'efficacia di Sputnik V contro le varianti
"Questa partnership strategica è un passo importante per aumentare sostanzialmente le nostre capacità produttive, dimostrando un perfetto esempio di unione di forze e competenze per salvare vite umane sia in India che nel mondo. Con il trasferimento tecnologico in corso, prevediamo che i primi lotti del vaccino saranno prodotti congiuntamente con il SII nei prossimi mesi", ha affermato Dmitriev nella dichiarazione.
Il Direttore del SII, Adar Poonawalla, ha a sua volta affermato che l'istituto indiano è lieto di collaborare con l'RDIF e spera di realizzare "milioni di dosi" nel prossimo futuro "con i primi lotti di prova a partire dal mese di settembre".
"Con un'elevata efficacia e un buon profilo di sicurezza, è fondamentale che il vaccino Sputnik sia pienamente accessibile per le persone in tutta l'India e nel mondo. Data l'incertezza del virus, è importante che gli istituti internazionali e i governi collaborino e promuovano a rafforzare la nostra lotta contro la pandemia", ha aggiunto Poonawalla.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала