Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaia ai giovani: ‘Guidate il paese fuori dalla pandemia!’

© Foto : Ufficio stampa di INMI Lazzaro SpallanzaniFrancesco Vaia, direttore sanitario dell'Istituto Spallanzani di Roma
Francesco Vaia, direttore sanitario dell'Istituto Spallanzani di Roma - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
La positività aperturista del professore Francesco Vaia si sposa sempre perfettamente con il rigore scientifico. Incoraggia i giovani e racconta il progresso delle cure contro il coronavirus.
“Stiamo andando molto avanti nelle vaccinazioni e nelle sperimentazioni e i risultati si vedono. Ma serve la mano di tutti, soprattutto dei giovani che hanno l'occasione per dimostrare per davvero di poter guidare il paese fuori dalla pandemia”. A dirlo è il direttore dell’Istituto nazionale di malattie infettive (Inmi), Francesco Vaia.
Il professore lo definisce un suo “accorato appello ai Giovani”, quello che fa in un video pubblicato per spiegare la risposta immunitaria creata dai vaccini, anche contro le varianti come la Delta.
Vaia afferma che la campagna di vaccinazione funzione e che “il vaccino si sta dimostrando misura efficace soprattutto rispetto alla malattia grave”, ed è per questo che “ora non possiamo chiudere il mondo”.
Avanti con le vaccinazioni, “fino probabilmente anche a un’altra dose di richiamo”, ma riaprendo “sempre di più” per “riappropriarci sempre di più dello spazio della socialità” anche se “con rigore”.
“Avanti con la scienza fino alla scomparsa totale di questo virus”, aggiunge ancora Vaia.

Monoclonali l’arma in più

Il professore Vaia informa i suoi follower su Facebook che ha parlato con il professore Rino Rappuoli della Toscana Life sciences a proposito degli anticorpi monoclonali e dell’uso di quelli di seconda generazione.
Afferma che sono stati ottenuti risultati eccellenti nella fase uno e che ora prosegue la sperimentazione di fase 2 e 3.
“Questi anticorpi si stanno dimostrando come l’altro strumento di efficacia contro la pandemia sia come terapia che anche probabilmente come profilassi”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала