Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa trasformano Europa in vassallo per combattere Russia e Cina - Politico

© Sputnik . Sergei MamontovLa Casa Bianca
La Casa Bianca - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
L'Europa è diventata un giardino per gli Stati Uniti, che non ritengono più necessario tenere conto degli interessi dei loro partner d'oltremare. Lo scrive il politologo portoghese Bruno Maçães in un articolo sul giornale Politico.
Nota che gli europei stanno gradualmente perdendo la loro indipendenza e questo sta portando al crollo della comunità transatlantica. Per gli Stati Uniti, l'Europa è importante nel confronto tra Russia e Cina.
Maçães, in particolare, fa riferimento a una recente dichiarazione dello storico Luuk van Middelaar, secondo cui l'Europa nei rapporti con l'America si sta spostando dallo status di partner a quello di vassallo.
David Sassoli, presidente del Parlamento europeo - Sputnik Italia, 1920, 11.07.2021
David Sassoli favorevole alla creazione di un esercito europeo
Lo stesso punto di vista è condiviso dal primo segretario generale del Servizio europeo per le relazioni esterne Pierre Vimont, che, secondo Maçães, ritiene che il concetto di Europa vassalla stia diventando più realistico.
"Oggi l'Europa è più un giardino che un giocatore", scrive il politologo.
Crede che ci siano diverse ragioni a supporto di questa tesi. Si tratta innanzitutto di un cambiamento nella configurazione delle forze sulla scena mondiale, dove la Cina ha sostituito la Russia come principale avversario dell'America.
"L'Europa è ormai lontana dal centro degli eventi. Al contrario, Giappone e India sono diventate più importanti", spiega l'esperto.
Inoltre, gli europei non possiedono più il precedente potenziale economico e militare, quindi in caso di attacco da parte della Russia o della Cina, è improbabile che siano in grado di resistere da soli, ha affermato Maçães.
Inoltre Washington si sente vulnerabile poiché la produzione in Cina rappresenta già più del 70% di quella americana, mentre l'Unione Sovietica non ha mai superato il 40%.
"L'emergere di un rivale alla pari porterà al fatto che l'America diventerà meno generosa e molto più affarista", sottolinea l'autore dell'articolo.
Ha concluso che gli Stati Uniti nel loro "percorso di vita" si stanno muovendo verso una nuova coinvolgente Guerra Fredda, mentre l'Europa rischia di affrontare un declino geopolitico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала