Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa, esperti di insetti cambieranno nomi "razzisti" di una falena e una formica

© Sputnik . Aleksandr KondratyukIl bombice dispari o limantria
Il bombice dispari o limantria - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Il piano è stato annunciato dalla Entomological Society of America, la più grande associazione di esperti di insetti nel mondo. Si tratta di primi sforzi nell'ambito di un programma per rivedere e sostituire nomi comuni di insetti che potrebbero essere inappropriati o offensivi.
In particolare gli esperti hanno intenzione di cambiare, entro la fine di quest'anno, le denominazioni di una falena e una formica che nella versione inglese contengono la parola "gypsy" (zingara): gypsy moth (Lymantria dispar) e gypsy ant (Aphaenogaster araneoides), fa sapere l'associazione in una nota, invitano entomologi e scienziati di campi correlati a partecipare ai lavori per trovare nomi comuni più appropriati per gli insetti.
"Le parole contano, così come la parola con cui chiamiamo qualcosa. L'uso del vecchio nome di Lymantria dispar ha davvero ferito i Rom", cita la National Public Radio le parole di Chris Stelzig, il ceo della Entomological Society of America.
I nuovi nomi saranno proposti da un gruppo di volontari. Alla fine dovranno essere approvati dai vertici dell'associazione.

Gli insetti

Lymantria dispar, ovvero il bombice dispari, è noto per infliggere danni negli stadi larvali alle foreste e all'industria agricola nell'America del Nord. Le larve si nutrono di 300 specie di alberi e arbusti, rendono le piante tanto più deboli contro malattie e altri organismi nocivi. Il nome "falena zingara" si usa almeno dal 1908, siccome il comportamento dell'insetto fu paragonato a quello dei rom, visti in maniera negativa in quel periodo.
Il nome "formica zingara" per Aphaenogaster araneoides è stato promosso dallo scienziato Terry McGlynn e approvato nel 2006. McGlynn ha spiegato che questo insetto è solito spostarsi da un posto all'altro, rimane in un formicaio per un periodo di tempo ma non lo utilizzerà per sempre. L'entomologo ha svelato di aver accettato il consiglio di un collega di dare questo nome all'insetto, ma qualche anno dopo se n'è pentito.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала