Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Un gruppo di parlamentari islandesi esorta gli Stati Uniti a far cadere le accuse contro Assange

© Sputnik . Justin Griffiths-Williams / Vai alla galleria fotograficaСторонница Джулиана Ассанжа на митинге против экстрадиции Джулиана Ассанжа в Лондоне, Великобритания
Сторонница Джулиана Ассанжа на митинге против экстрадиции Джулиана Ассанжа в Лондоне, Великобритания - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Dieci parlamentari islandesi in rappresentanza di cinque partiti diversi hanno inviato all'ambasciatore degli Stati Uniti in Islanda una lettera esortando il paese a ritirare le accuse contro il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, definendole un pericoloso precedente di criminalizzazione del giornalismo investigativo.
Secondo quanto riportato dall'emittente della nazione insulare RÚV, i firmatari hanno affermato che le accuse degli Stati Uniti contro Assange sono un tentativo di criminalizzare il giornalismo investigativo che costituisce un cattivo precedente per la libertà di stampa in tutto il mondo.
La lettera cita anche un rapporto di Nils Melzer, il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura e i trattamenti crudeli, inumani o degradanti, secondo cui a seguito delle accuse, Assange è stato sottoposto a isolamento, disonore e privato dei sui diritti umani fondamentali.
La missiva arriva sulla scia di una recente rivelazione secondo cui un testimone chiave nell'atto d'accusa degli Stati Uniti contro Assange, l'islandese Sigurdur Thórdarson (noto anche come Siggi l’hacker teenager, per il suo aspetto giovanile), ha ammesso di aver fabbricato le sue accuse contro il suo ex mentore e associato. Nel rapporto pubblicato dall'agenzia di stampa islandese Stundin, Thórdarson ha ammesso di essere stato reclutato dagli Stati Uniti "per costruire un caso contro Assange”. Ha anche ammesso che Assange “non gli ha mai chiesto di hackerare o accedere alle registrazioni telefoniche di alcun parlamentare”.
La lettera, che rappresenta un'importante collaborazione trasversale tra i partiti islandesi, è stata co-firmata da Helga Vala Helgadóttir e Gudmundur Andri Thorsson (Alleanza socialdemocratica), Ari Trausti Gudmundsson (Sinistra-Verdi), Halldóra Mogensen, Thórhildur Sunna Ævarsdóttir, Björn Leví Gunnarsson e Andrés Ingi Jónsson (Partito dei pirati), Hanna Katrín Fridriksson e Jón Steindór Valdimarsson (Partito dei riformatori) e Inga Sæland (Partito popolare).
Gli Stati Uniti stanno attualmente cercando di ottenere l'estradizione di Assange dal Regno Unito per processarlo per spionaggio relativo al rilascio di documenti segreti trapelati del governo e dell'intelligence militare. I documenti includono informazioni sui crimini di guerra dell'esercito americano e sulla tortura nella guerra in Iraq e un'ampia attività di spionaggio sui civili. Assange, attualmente nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh a Londra, dove è detenuto da quando è stato arrestato nell'aprile 2019, se condannato, rischia fino a 175 anni di carcere. L'accusa ha suscitato forti timori in tutto il mondo per l’effettivo livello di libertà di stampa negli Stati Uniti e nel mondo occidentale in generale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала