Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Studio argentino dimostra che il vaccino Sputnik V genera un'elevata risposta anticorpale - RDIF

© AFP 2021 / PRESIDENTIAL COMMUNICATIONS OPERATIONS OFFICE-OFFICE OF THE GLOBAL MEDIA AND PUBLIC AFFAIRSConsegna del vaccino Sputnik V alle Filippine
Consegna del vaccino Sputnik V alle Filippine - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Nel 94% degli individui vaccinati con Sputnik V sarebbe stata sviluppata una forte risposta immunitaria al COVID-19.
Uno studio condotto da scienziati argentini ha dimostrato che il vaccino russo antiCOVID-19, Sputnik V, genera alti livelli di anticorpi IGG e anticorpi neutralizzanti in individui non infetti e precedentemente infetti. Lo riferisce oggi il il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF).

Le risposte anticorpali COVID-19 sono state valutate in 288 dipendenti sanitari, ai quali sono state somministrate fino a due dosi del vaccino russo in Argentina.
Stando ai dati dello studio, il 94% delle persone non infette da coronavirus ha sviluppato una forte risposta immunitaria come risultato della somministrazione di una dose di Sputnik V.

Coloro che hanno precedentemente contratto la malattia avranno una protezione sufficiente con il primo componente di Sputnik V, contneuto nel vaccino Sputnik Light, ha concluso la ricerca, aggiungendo che la seconda dose del vaccino non risulta essere necessaria per loro.
"Il pezzo pubblicato da esperti argentini sulla rivista Cell Reports Medicine è un altro esempio di una serie di dati forti e positivi sull'uso nel mondo reale del vaccino Sputnik V. Fornisce una protezione di alto livello sia per gli individui precedentemente non infetti sia per quelli precedentemente contagiati dal COVID-19. Stanno crescendo le prove che lo Sputnik V è uno dei vaccini più sicuri ed efficaci contro il COVID nel mondo, come confermato da una serie di dati provenienti da autorità di regolamentazione e istituzioni scientifiche in America Latina, Europa e Medio Oriente", ha detto il capo del RDIF Kirill Dmitriev.
Il vaccino russo - Sputnik Italia, 1920, 11.07.2021
Sputnik V, e non solo, offrono una protezione del 90% contro la variante Delta - scienziato russo
Finora, il vaccino russo è stato approvato in 67 paesi in tutto il mondo, inclusa l'Argentina. Secondo un'analisi ad interim di uno studio pubblicato sulla rivista medica The Lancet all'inizio di febbraio, lo Sputnik V mostra un'efficacia del 91,6%.
Lo sviluppatore del vaccino ha stimato la sua efficacia al 97,6% sulla base dell'analisi dei dati sui cittadini russi vaccinati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала