Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia aperta al dialogo con gli USA sul tema Libia

© Sputnik . Andrey Stenin / Vai alla galleria fotograficaLa situazione in Libia
La situazione in Libia - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Sergey Vershinin, viceministro russo degli Esteri, ha rilasciato un’intervista a Sputnik in cui ha affrontato i temi di maggiore rilievo in merito alla regolamentazione della situazione in Libia, la possibile collaborazione di Mosca e Washington, le prospettive aperte dallo svolgimento di elezioni in questo Paese.
— Mosca condivide le valutazioni dell’ONU riguardo al fatto che il parlamento libico non sia riuscito a creare una base costituzionale solida per lo svolgimento delle elezioni di dicembre? Mosca ritiene possibile che le elezioni possano anche non tenersi affatto?
— Uno dei messaggi principali rivolti dai partecipanti alla Conferenza di Berlino al governo di transizione libico è l’invito a svolgere elezioni generale entro tempistiche rigidamente stabilite, nello specifico entro il 24 dicembre 2021. Questa condizione è stata chiaramente sancita nel documento conclusivo dell’incontro.
Chiaramente siamo preoccupati per il fatto che le tempistiche di implementazione delle attività afferenti al periodo di transizione sono già state superate. Ad oggi non è stata completata l’attività di creazione della base normativa propedeutica allo svolgimento del processo elettorale. Le discussioni avvenute nell’ambito del Forum del dialogo politico libico (LPDF), l’ennesima seduta del quale si è conclusa a inizio luglio a Ginevra, hanno evidenziato la presenza di determinate controversie tra i partecipanti al forum stesso in merito alla preparazione e allo svolgimento delle elezioni.
La bandiera della Libia - Sputnik Italia, 1920, 15.02.2021
Libia, Varvelli: “La vera svolta è ancora lontana, potrebbe arrivare con le prossime elezioni”
Pochi giorni fa l’Alta commissione elettorale libica ha annunciato un nuovo termine ultimo per il consolidamento della base normativa, ossia il primo agosto di quest’anno.
Contiamo che nel tempo rimasto tutti coloro dai quali dipende la buona riuscita di questo progetto (ossia i partecipanti al LPDF, i deputati del parlamento e i membri del Consiglio di Stato) si dimostrino responsabili nei confronti delle sorti del proprio Paese e facciano tutto il possibile perché le elezioni si tengano effettivamente nel rispetto della tabella di marcia.
— Nel documento conclusivo della Conferenza di Berlino sulla Libia si parla della necessità di ritirare senza indugio tutte le truppe straniere dal Paese. Soltanto la Turchia non ha sostenuto l’adozione di questa raccomandazione. Gli USA confermano che la Russia stia dialogando con la Turchia sul tema. Lei è in grado di confermarci che effettivamente è stato avviato il dialogo con Ankara sul tema? In che misura la Turchia è pronta a scendere a compromessi sulla questione?
Il primo ministro del Governo di Accordo nazionale libico Fayez al-Sarraj - Sputnik Italia, 1920, 06.04.2020
Libia, Sarraj: Paesi stranieri non rispettano le risoluzioni della conferenza di Berlino
— Oggi il problema della presenza militare straniera è per la Libia uno dei più critici. Se non sarà risolto questo problema, non potremo parlare di un risanamento duraturo e stabile della situazione creatasi nel Paese. Il problema è stato al centro dell’attenzione della Conferenza di Berlino. Com’è noto, in quell’occasione non è stato possibile raggiungere un consenso unanime. La delegazione turca, infatti, ha un’opinione diversa sul tema.
Il tema è oggetto di discussione anche a livello bilaterale con i nostri partner esteri ai quali illustriamo la posizione russa. Quest’ultima è ben nota: il processo di ritiro delle truppe straniere deve essere sincronizzato a livello temporale e deve riguardare qualsivoglia gruppo armato non libico dislocato nel Paese. In caso contrario si verrebbe a violare quell’equilibrio di forze grazie al quale nel Paese è stata garantita la pace nell’ultimo anno.
Inoltre, ci tengo a sottolineare che non stiamo conducendo né con la Turchia né con altri dei negoziati sul ritiro delle truppe straniere dalla Libia. Infatti, sono i libici stessi e le loro autorità governative a doversi risolvere il problema.
La situazione in Libia - Sputnik Italia, 1920, 23.06.2021
Conferenza su Libia, tutti a favore del ritiro dei mercenari tranne la Turchia
— Russia e USA dialogano sulla questione libica? Se sì, Mosca ritiene produttivo questo confronto? Il tema della Libia è stato oggetto di discussione durante il vertice di Ginevra? Ritiene che Washington sia disposta a coordinare le sue attività con la Russia per l’obiettivo comune della stabilizzazione libica?
— Noi siamo aperti al dialogo sulla Libia con qualunque attore ne sia interessato, dunque anche con gli USA. A tal proposito vorrei osservare che già nel mese di dicembre 2019 durante i negoziati con il segretario di Stato USA Michael Pompeo il ministro russo degli Esteri Sergey Lavrov ha avanzato una proposta di avviamento del meccanismo di consultazioni russo-statunitensi su tutta una serie di attività utili per la stabilizzazione politica inclusiva inter-libica. Purtroppo, non abbiamo ricevuto riscontro in merito a questa iniziativa.
Tuttavia, questo non significa che non stiamo affatto collaborando con i nostri colleghi americani sul tema Libia. A novembre 2020 abbiamo tenuto a Mosca delle significative consultazioni con l’ambasciatore degli USA in Libia Norland. Un altro proficuo scambio si è verificato in occasione della Conferenza di Berlino. Lo ribadisco: siamo pronti a coordinare le nostre attività in Libia con Washington e con altri influenti stakeholder. Sono convinto che questo sarebbe utile per promuovere una stabilizzazione della questione libica a lungo termine, fatto salvo l’operare sotto l’egida dell’ONU.
L'opinione dell'autore potrebbe non coincidere con la posizione della redazione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала