Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin sul Donbass: "le promesse si sono rivelate menzogne"

© POOLLa "linea diretta" con Vladimir Putin
La linea diretta con Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso nel suo articolo un'opinione, secondo cui a Kiev il Donbass non è necessario.
Come osservato dal capo di stato russo nell'articolo "Sull'unità storica di russi e ucraini", pubblicato sul sito del Cremlino, il presidente attuale dell'Ucraina Vladimir Zelensky è salito al potere con gli slogan su raggiungimento di pace, ma "le sue promesse si sono rivelate menzogne": "non è cambiato nulla e per alcune cose la situazione in Ucraina e intorno al Donbass è anche degenerata".

"Come mai? Perché, in primo luogo, i residenti di queste regioni non accetteranno ma quegli ordini che gli tentavano e stanno tentando di imporre con forza, blocco economico e minacce. E, in secondo luogo, gli esiti del Minsk I e del Minsk II che danno una reale chance di recuperare l'integrità territoriale ucraina in maniera pacifica, raggiungendo un accordo direttamente con le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk con la mediazione di Russia, Germania e Francia contraddicono alla logica del progetto "anti-Russia". Quest'ultimo può reggersi solo sulla costante coltivazione dell'immagine del nemico interno ed esterno. E aggiungo: sotto il protettorato e il controllo dalla parte di paesi occidentali.

La Russia non permetterà mai che i suoi territori storici e le persone che vivono lì vengano usati contro la Federazione Russa, si legge nell'articolo del presidente russo Vladimir Putin.
"Tutti gli artifici legati al progetto "anti-Russia" per noi sono chiari. E non permetteremo mai che i nostri territori storici e i nostri cari che vivono lì siano usati contro la Russia. A coloro che intraprenderà un tale tentativo vorrei dire che in tal modo loro distruggeranno il proprio paese", scrive Putin.

Gli accordi di Minsk restano disattesi

Un'alternativa al Minsk II per la risoluzione nel Donbass attualmente non esiste, sostiene il presidente russo nel suo articolo.
"Sono convinto che questi accordi tutto ora non hanno un'alternativa. In ogni caso nessuno ha ritirato la sua firma sia sotto il "Complesso di misure", che sotto le dichiarazioni pertinenti del leader dei paesi del Formato Normandia, nessuno ha avanzato l'iniziativa di rivalutare la Risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU del 17 febbraio 2015", ha sottolineato Putin.
Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 28.04.2021
Sergey Lavrov: la guerra in Donbass può e deve essere evitata - Video
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала