Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Euro 2020. La coppa torna a casa dopo mezzo secolo. Gamba: “Mancini ha fatto un miracolo”

© AP Photo / Michael ReganLa nazionale italiana festeggia al piedistallo dopo la vittoria nella finale di Euro 2020.
La nazionale italiana festeggia al piedistallo dopo la vittoria nella finale di Euro 2020. - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
La favola si è realizzata. La nazionale di calcio, guidata da Roberto Mancini, ha vinto il campionato europeo battendo l'Inghilterra per 4 a 3 dopo i calci di rigore conquistando il titolo della “squadra più bella del Vecchio Continente”. Wembley si colora d'azzurro per onorare il nuovo campione d'Europa!
L’Italia torna ad alzare un trofeo, a distanza di 53 anni dal primo storico trionfo, nel 1968 e dopo aver saltato il Campionato mondiale di calcio nel 2018 in Russia.
È una vittoria meritata? La squadra azzurra potrà vincere anche i Mondiali che si svolgeranno nel 2022? Per parlarne Sputnik Italia ha raggiunto Emanuele Gamba, giornalista sportivo di Repubblica che ha seguito tutte le Coppe del Mondo di calcio a partire dal 2006 e tutti i Campionati Europei dal 2004.
Emanuele, la vittoria degli azzurri è sulle pagine di tutti giornali del mondo e sulla bocca di tutti. E che valore ha per l’Italia questa vittoria non solo dal punto di vista sportivo ma anche da quello della “ripresa” di tutto il Paese?
— Euro 2020 aveva un significato importante per tutte le nazioni. Abbiamo visto come l'ho vissuto la stessa Inghilterra, per esempio. Secondo me, questo successo ha un valore molto profondo proprio sul piano sociale. Perché dopo un anno di pandemia che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo, credo che ci fosse bisogna di una spinta di entusiasmo.
Questa volta l’Italia ha vinto in maniera positiva – ha giocato un bel calcio, ha dato una buona immagine di sé, è quindi meritato di vincere. Nel 2006, per esempio, a mio avviso, non era stato così.
© AP Photo / Andy RainGli Azzurri vincono gli Europei per la seconda volta nella loro storia battendo l'Inghilterra ai rigori a Wembley.
Игроки сборной Италии празднуют окончание финального матча Евро-2020  - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Gli Azzurri vincono gli Europei per la seconda volta nella loro storia battendo l'Inghilterra ai rigori a Wembley.
L'11 luglio è un giorno azzurro. 11 luglio 1982, esattamente 39 anni fa, Italia ha battuto Germania Ovest e si laureata campione del mondo per la terza volta. È una pure confidenza oppure è una data che davvero porta sempre fortuna alla squadra italiana?
— È una coincidenza ma direi che è una coincidenza abbastanza normale. Generalmente i Mondiali e gli Europei si fanno in questo periodo dell'anno. Quindi, spesso la finale cada alla domenica 11 luglio...
È, quindi, tutto merito di Mancini?
— Abbiamo giocato con Mancini 34 partite senza perdere. È incredibile!
Sicuramente è merito di allenatore perché è arrivato dopo il Mondiale russo facendo un lavoro completamente diverso da quello a cui eravamo abituati – ha impostato una mentalità diversa, uno stile di gioco diverso. Roberto Mancini ha cambiato veramente modo di pensare nel calcio italiano. Sinceramente, quando lui ha cominciato questo lavoro, non ci credeva nessuno. Ci credeva solo lui. Sembrava quasi impossibile che Mancini riuscisse ad arrivare a questo risultato perché i giocatori sono bravi ma non ci sono dei campioni. Invece lui con il lavoro quotidiano, con la convinzione, con una trasmissione di un senso di novità alla squadra e a tutto il movimento calcistico ha fatto un miracolo. Importante però che adesso il calcio italiano seguisse questo modello. Deve cambiare lo suo stile, le sue abitudini perché questo successo potrebbe essere una svolta per tutto il Movimento.
Questa squadra potrà vincere anche i Mondiali di Qatar 2022?
— Secondo me, la nazionale italiana non è la squadra più forte. In quel contesto è più forte la Francia, l'Inghilterra, probabilmente anche il Portogallo e la Germania. Però quando c’è una competizione che dura un mese, entrano in ballo anche tanti altri componenti, al di là del valore tecnico. In calcio le cose cambino in fretta.
Comunque, dire oggi cosa può succedere tra un anno e mezzo è impossibile. Però è vero che questa nazionale ha un futuro, perché l'età media di giocatori è abbastanza giovane. Inoltre, quando sei un campione d'Europa, credo, che hai il dovere morale di presentarti in Mondiale da favorito! Direi, che dobbiamo considerarla tra le 4-5 squadre che potranno vincere il titolo. Però sarebbe importante che la squadra azzurra riesca a mantenere questo livello di competitività.
Festeggiamenti Italia - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
It's coming Rome! L'Italia festeggia fino all'alba la vittoria ad Euro 2020 - Video
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала