Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Coppa è arrivata a Roma. I Campioni d'Europa saranno ricevuti da Mattarella e Draghi

© REUTERSItalia campione d'Europa
Italia campione d'Europa - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Gli Azzurri sono atterrati alle 6 del mattino, accolti dagli applausi e dai cori dei tifosi
Trionfo per gli azzurri, che dopo 53 anni hanno riportato la Coppa a Roma. I campioni d'Europa sono atterrati all'aeroporto di Fiumicino alle 6.06 con il volo AZ 9001 proveniente da Londra Luton. In cima alla scaletta dell'aereo, Mancini e Chiellini hanno mostrato il trofeo ai 300 tifosi che li attendevano, esplosi in un boato di gioia.
La nazionale è stata accolta con un maxi-striscione di Aeroporti Roma "Grazie azzurri" e da uno dei commissari di Alitalia, Daniele Santosuosso. Decine di operatori aeroportuali si sono radunati sotto il velivolo per applaudire i campioni al loro arrivo.
Calciatori e staff sono stati poi trasferiti all'hotel Parco dei Principi, dove riposeranno durante la mattinata. Nel pomeriggio avrà inizio il tour istituzionale per ricevere gli onori dalle più alte cariche dello Stato.
Alle 17 gli azzurri si recheranno al Quirinale, dove saranno ricevuti dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Successivamente, alle 18.30 raggiungeranno Palazzo Chigi per incontrare il premier Mario Draghi.
"Grande riconoscenza a Roberto Mancini e ai nostri giocatori: hanno ben rappresentato l’Italia e hanno reso onore allo sport", ha commentato ieri sera il capo dello Stato a Wembley, dopo la vittoria.

La finale di Euro 2020

Davanti ai 60.000 spettatori di Wembley, l'Italia ha conquistato ieri sera il suo secondo titolo continentale, superando ai rigori l'Inghilterra con il punteggio di 3-2, al termine di una gara in larga parte dominata.
Il match era iniziato molto male per gli Azzurri, finiti sotto già al 2' per la marcatura di Luke Shaw. A riaddrizzare la partita ci ha pensato però capitan Leonardo Bonucci, che al 67' ha fissato il punteggio sull'1-1.
Un risultato che non è cambiato più fino al termine dei supplementari. Ci è voluta dunque la lotteria dei rigori, dove l'Italia è prevalsa anche e soprattutto grazie alle parate di Gianluigi Donnarumma, che ha detto di no a Sancho e Saka, sancendo il trionfo degli Azzurri.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала