Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"I campioni entrano gratis": al museo della Vittoria di Mosca ingresso omaggio per gli italiani

© Sputnik . Aleksandr VilfMosca, il parco della Vittoria
Mosca, il parco della Vittoria - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Seguici su
Il Museo della Vittoria a Mosca ha celebrato il successo degli Azzurri nella finale di Euro 2020 concedendo l'ingresso gratuito a tutti i cittadini italiani.
Il Museo della Vittoria in un comunicato pubblicato sul proprio sito web ha annunciato che da domani e fino al 16 luglio i cittadini italiani potranno visitare il museo gratis.
In particolare potranno visitare l'edificio principale del museo ed aree aperte con le esposizioni dei mezzi militari. Come spiegato dal museo, basta presentare il passaporto italiano all'ingresso del museo per accedere alla collezione permanente di mezzi militari della seconda guerra mondiale, alle esposizioni ed all'area delle mostre temporanee del museo.
Nella finale degli Europei 2020 gli Azzurri hanno battuto l'Inghilterra ai rigori 4 a 3.
© Sputnik . Mikhail Klimentiev / Vai alla galleria fotograficaIl presidente russo Putin in visita al museo della Vittoria di Mosca
Il presidente russo Putin in visita al museo della Vittoria di Mosca - Sputnik Italia, 1920, 12.07.2021
Il presidente russo Putin in visita al museo della Vittoria di Mosca

La Russia ha riaperto ai turisti italiani

Lo scorso 28 giugno il governo russo ha aggiornato le disposizioni relative alle misure per far fronte alla diffusione del COVID-19, riaprendo le frontiere ai cittadini italiani. Gli italiani muniti di visto valido possono utilizzarlo.
Coloro che intendano chiedere un visto russo possono tornare a rivolgersi agli Uffici consolari russi. I passeggeri provenienti dall'estero devono presentare un certificato di negatività al COVID-19 (in russo o in inglese) risultante da test (tampone molecolare) effettuato non più di 72 ore prima dell’atterraggio in Russia.
L’obbligo di quarantena per gli stranieri in ingresso nella Federazione è stato abolito, con l’eccezione dei lavoratori per i quali essa è, in base alla normativa russa vigente, ancora obbligatoria anche in presenza di tampone COVID negativo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала