Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dustin Poirier vs Conor McGregor 3: Il campione irlandese si rompe una gamba e si ritira

© REUTERS / Gary A. Vasquez / USA TODAY SportsDustin Poirier vs Conor McGregor
Dustin Poirier vs Conor McGregor - Sputnik Italia, 1920, 11.07.2021
Seguici su
Dustin Poirier ha sconfitto Conor McGregor all'Ultimate Fighting Championship (UFC) 264 a Las Vegas dopo che il campione irlandese si è letteralmente spezzato una gamba sbagliando un appoggio sull’ottagono.
Alla fine del primo round, McGregor ha commesso un grave errore dopo una combinazione di attacco – sbilanciando il corpo in avanti per sostenere la serie di colpi, nel momento in cui ha spostato repentinamente il baricentro del corpo all'indietro per tornare in posizione, ha mancato il corretto appoggio sul piede sinistro che è girato facendo leva su tibia e perone spezzando la gamba sopra la caviglia.
Le immagini chiariscono perfettamente la dinamica e il fatale errore commesso da McGregor, indiscusso campione della specialità.
L'irlandese è rimasto tecnicamente impossibilitato a continuare il combattimento e la vittoria è stata assegnata a Poirier che ora diviene il contendente obbligatorio per il titolo dei pesi leggeri, attualmente detenuto dal brasiliano Charles Oliveira.
Questa è la terza battaglia tra i rivali. Si erano incontrati per la prima volta nel 2014, quando vinse per KO tecnico al primo round. Nel secondo incontro, tenutosi nel gennaio 2021, Poirier ottenne la rivincita vincendo a sua volta per KO tecnico al secondo round.
McGregor ha 32 anni e vanta 22 vittorie e sei sconfitte in MMA. Ha vinto il suo primo titolo UFC nel 2015, diventando in seguito il primo combattente in assoluto dell'organizzazione a detenere contemporaneamente due titoli in diverse classi di peso (peso piuma e peso leggero).
Secondo la rivista Sportico la star irlandese dell’Ultimate Fighting Championship sarebbe in cima alla classifica degli sportivi più pagati al mondo. Secondo i dati della rivista specializzata in sport e business, sarebbe stato il Proper No. Twelve (Proper 12), il marchio di whisky fondato dall’atleta marziale i, a fargli fare il salto di qualità e portarlo al vertice degli sportivi più remunerati.
McGregor aveva investito tre anni nella promozione del marchio di whisky lanciato nel 2018, Proper No. Twelve. La vendita dell'azienda quest'anno alla Proximo Spirits, l’azienda americana che distribuisce marchi come la tequila Jose Cuervo, gli ha reso ben 170 milioni di dollari, spingendo il totale dei suoi guadagni negli ultimi mesi a 208 milioni di dollari (170 milioni di euro).
McGregor ha per altro appena aumentato le sue entrate proprio grazie all’incontro, pur sfortunato, con Dustin Poirier che gli ha reso ingaggio e proventi pay-per-view. L’incidente appena accorso potrebbe tuttavia rappresentare un grave stop per la sua attività agonistica. Non certamente per la sua popolarità.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала