Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Solidarietà di Draghi a Di Maio per le minacce Isis: Italia impegnata nel contrasto al terrorismo

© REUTERS / Remo CasilliLuigi Di Maio, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale
Luigi Di Maio, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale - Sputnik Italia, 1920, 10.07.2021
Seguici su
Tutte le forze politiche fanno quadrato attorno al ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intimidito con minacce di morte da parte dei terroristi del Daesh, che hanno inoltre promesso di "colpire Roma e l'Europa crociata".
Il capo del governo italiano Mario Draghi ha voluto esprimere pubblicamente tutta la solidarietà possibile al titolare della Farnesina Luigi Di Maio, dopo le minacce di morte pervenute nei suoi confronti dall'Isis* (noto anche come Daesh*) e la promessa dei jihadisti di attaccare l'Italia, in particolare la capitale Roma.
"La conferenza anti-Daesh da lui presieduta è stata un successo", ha affermato il capo del governo italiano.
Un paio di settimane fa il ministro degli Esteri aveva presieduto il vertice della coalizione internazionale anti-Isis svoltosi a Roma.
"Il Governo resta impegnato nel contrasto al terrorismo", ha rimarcato il premier Mario Draghi.
Il titolare della Farnesina pentastellato ha ricevuto la solidarietà di tutte le forze politiche del Paese.
"Solidarietà a Luigi Di Maio, contro ogni minaccia e intimidazione. Ci impegneremo ancora di più affinché l'Isis e l'estremismo islamico vengano sradicati una volta per tutte", le parole del leader della Lega Matteo Salvini.
Anche il Partito Democratico, che con la Lega e il M5s fa parte della maggioranza che sostiene il governo Draghi, ha espresso la propria vicinanza e solidarietà a Di Maio per bocca del segretario Enrico Letta.
"Il Partito Democratico esprime solidarietà al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, oggetto di intimidazioni e minacce intollerabili da parte dell'Isis. A lui va la mia personale vicinanza e quella dell'intera comunità democratica unita nella lotta al terrorismo e alla violenza jihadista".
Solidarietà anche da Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, la principale forza d'opposizione.
In relazione alle intimidazioni e alle minacce degli islamisti contro l'Italia, il titolare della Farnesina è intervenuto con un post su Facebook per avvertire che
"non saranno le minacce a fermare l'azione dell’Italia nella lotta al terrorismo".
Le nuove minacce sono contenute in un documento pubblicato sulla rivista jihadista al-Naba, in risposta alle dichiarazioni dei leader della coalizione internazionale anti-Isis. Rivolgendosi al ministro degli Esteri italiano e all'Italia i jihadisti hanno detto che "stanno arrivando i giorni della battaglia".
*Organizzazione terroristica vietata in Russia e in molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала