Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Odissea Covid per 70 minorenni italiani bloccati a Malta, alcuni positivi e senza cure

CC BY-SA 3.0 / Karelj / Main gate of Mdina MaltaLe porte della Mdina di Rabat a Malta
Le porte della Mdina di Rabat a Malta - Sputnik Italia, 1920, 10.07.2021
Seguici su
Grande focolaio a Malta tra i minorenni internazionali giunti sull'isola per seguire i corsi di inglese. Nei 9 focolai sono rimasti coinvolti anche 70 minorenni italiani.
Vera odissea per un numeroso gruppo di minorenni europei che hanno riempito le scuole di lingua straniera dell’isola di Malta e hanno fatto riesplodere i contagi sull’isola perché in molti non erano vaccinati.
E così, sull’isola che conta il più alto tasso di residenti vaccinati con seconda dose, ora anche 70 minorenni italiani si trovano bloccati e in quarantena perché 21 di loro sono risultati essere positivi e sintomatici al Covid-19.
La vicenda viene resa nota dall’avvocato Erich Grimaldi, presidente del comitato Cura domiciliare Covid-19, il quale è stato incaricato dalla madre di una ragazza di Portici (Napoli), di garantire cure sanitarie alla figlia e agli altri minori, riporta il Corriere della Sera.
I ragazzi sono giunti a Malta per una vacanza studio grazie ad una sovvenzione parziale dell’Inps e per il tramite di una agenzia specializzata di Ascoli Piceno.

La situazione dei 70 minorenni

“A causa dei contagi sono rimasti in un albergo a loro spese e senza terapia dall’inizio della settimana”, ha spiegato l’avvocato al Corriere.
L’avvocato per ora ha potuto mettere a disposizione un medico a distanza per assistere personalmente i compagni della ragazza e la ragazza stessa.
Tuttavia la situazione è assai più complessa, poiché le autorità maltesi hanno scoperto 252 casi di positività di cui il 90% tra i minori giunti sull’isola per la vacanza studio e con tampone molecolare negativo al loro ingresso.
I focolai presso le scuole di inglese a Malta sono 9 e tra questi ci sono appunto anche i 21 italiani minorenni risultati positivi e ora sottoposti a regime di quarantena con tutti gli altri minori.
Sui 252 positivi tre si trovano ricoverati in ospedale.

L’intervento dell’Ambasciata italiana

L’Ambasciata italiana presso Malta, su Facebook ha emesso un comunicato venerdì 9 luglio con il quale assicura di essere in contatto con le autorità maltesi e che “il personale della sede diplomatica, compatibilmente con le restrizioni di carattere sanitario, si sta recando presso le strutture dove sono ospitati i gruppi più numerosi di connazionali, per assicurare che il trattamento risponda agli standard concordati in occasione dell’acquisto del pacchetto”.

Corsi di lingua inglese sospesi

Inoltre l’Ambasciata informa che “in ragione della attuale tendenza, è stata diramata, alle 16,30 di oggi – 9 luglio – l’informazione in base alla quale dal 14 luglio prossimo con ogni probabilità saranno sospesi i corsi di lingua inglese nell’Arcipelago”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала