Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Spagna, scoperta nuova specie di dinosauro vissuta circa 130 milioni di anni fa

© REUTERS / Museo Nacional De Historia NaturDinosauro Arackar licanantay
Dinosauro Arackar licanantay - Sputnik Italia, 1920, 09.07.2021
Seguici su
Era un grande erbivoro tra i sei e gli otto metri di lunghezza e fino a una tonnellata di peso. Si ritiene che questa nuova specie sia strettamente imparentata con quelle simili che abitavano la Cina e il Niger odierni.
Ricercatori spagnoli portano a termine un lavoro in cui descrivono una nuova specie di dinosauro rinvenuta nel sito di Mas de Curolles-II de Portell, a Castellón, vissuto nella provincia circa 130 milioni di anni fa, poco dopo il Giurassico.
Nel loro studio descrivono questa nuova specie è stata definita styracosterne. Questi erano grandi animali di circa sei e otto metri di lunghezza, una tonnellata di peso, un pollice con uno sperone, grandi narici e una dieta a base di piante.
Il suo nuovo genere è stato definito Poretellsaurus sosbaynati, risultato della combinazione del nome Portell, la città dove è stato scoperto il fossile, con la parola greca sauros, che significa lucertola.
Come hanno spiegato i ricercatori in una conferenza stampa, il nuovo dinosauro è anche la più antica specie conosciuta nella provincia di Castellón, dal momento che le uniche due descritte fino ad oggi (Morelladon e Vallivonavenatrix) hanno tra 126 e 127 milioni di anni, mentre Portellsaurus si avvicinerebbe 130 milioni di anni.
La regione di Els Ports è nota per i suoi depositi di vertebrati mesozoici, in particolare dinosauri, trovati nella formazione di Argiles de Morella, risalenti a 126 milioni di anni.
Dal 2002 geologi e paleontologi dell'Universitat Jaume I de Castelló, dell'Universitat de València e del Grup Guix de Vila-real, associazione nata nel 1993 per difendere e diffondere il patrimonio geologico e paleontologico della provincia di Castellón, hanno studiato e stanno studiando nuovi depositi di vertebrati a Els Ports.
"Sia a Portell che a Els Ports c'è un grande patrimonio naturale già scoperto, anche se molto resta da scoprire", ha sottolineato la ricercatrice Begoña Poza, la quale ha indicato che ci sono già 250 fossili recuperati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала