Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Taiwan chiede agli USA di non alimentare incomprensioni dopo la rimozione del tweet con la bandiera

© REUTERSBandiere di Taiwan e USA
Bandiere di Taiwan e USA - Sputnik Italia, 1920, 08.07.2021
Seguici su
Non c'è stata alcuna confutazione pubblica dalla Cina su un tweet della Casa Bianca contenente la bandiera di Taiwan, che Pechino considera parte inalienabile del suo territorio pur non controllandola. Tuttavia Washington ha deciso di rimuovere il tweet.
Taiwan ha chiesto agli Stati Uniti di evitare di intraprendere azioni che potrebbero essere fraintese o interpretate erroneamente dopo che il team di gestione dell'emergenza COVID-19 della Casa Bianca ha rimosso un tweet contenente la bandiera dell'isola poco dopo averlo pubblicato.
"Per quanto riguarda il motivo della cancellazione di questo tweet, poiché i media ne forniscono diverse interpretazioni, il ministero degli Esteri ha chiesto all'ufficio di rappresentanza negli Stati Uniti di ricordare agli USA di non provocare inutili speculazioni o incomprensioni a causa della rimozione del relativo tweet", ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri taiwanese Joanne Ou.
Il tweet in questione è stato pubblicato dal team di gestione dell'emergenza COVID-19 della Casa Bianca il 6 luglio ed elencava tutti i destinatari delle donazioni di vaccini contro il COVID-19 statunitensi. La maggior parte dei destinatari sono Paesi e, nonostante anche Taiwan con tanto di bandiera fosse presente nell'elenco, l'isola non è universalmente riconosciuta a livello internazionale come nazione sovrana.
Il tweet non menzionava esplicitamente di elencare nazioni e non è mai stato condannato pubblicamente dalla Cina, che considera Taiwan una parte inalienabile del suo territorio e reagisce sempre duramente a qualsiasi tentativo che accenni alla sua possibile sovranità.
Il post del team di gestione dell'emergenza COVID-19 è stato ritwittato anche dal presidente di Taiwan Tsai Ing-wen, che ha ringraziato Washington "per la sua generosità". Il tweet, però, è stato successivamente cancellato, presumibilmente il 7 luglio e senza alcuna spiegazione.
Le tensioni tra Washington e Pechino sono peggiorate negli ultimi tempi in gran parte a causa dell'intensificazione delle relazioni non ufficiali degli Stati Uniti con Taiwan, a cui è stato promessa la fornitura di moderne attrezzature militari e armi, come i droni. La Cina condanna tali azioni da parte degli Stati Uniti. Nel suo discorso del 1° giugno dedicato al centenario del Partito Comunista Cinese (PCC), il presidente cinese Xi Jinping si è impegnato a unificare la Cina continentale e Taiwan.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала