Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Orban avverte l'Europa di prepararsi a una nuova crisi migratoria

© REUTERS / Remo CasilliIl primo ministro ungherese Viktor Orban. (foto d'archivio)
Il primo ministro ungherese Viktor Orban. (foto d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 08.07.2021
Seguici su
La pandemia di coronavirus potrebbe presto essere sostituita da un'altra crisi in Europa poiché l'attuale situazione in Afghanistan rischia di riaccendere ondate migratorie incontrollabili. Lo ha dichiarato giovedì il primo ministro ungherese Viktor Orban.

"Con il ridimensionamento della pandemia, il problema delle migrazioni è riemerso in Europa. Avremo di nuovo la ben nota migrazione di massa dal sud e dall'est. Se seguite le notizie dall'Afghanistan, centinaia di migliaia di persone lo stanno già lasciando a causa del drammatico cambiamento della situazione nel Paese. Entrano liberamente in Turchia e da lì verso i Balcani e la parte meridionale dell'Europa centrale", ha detto Orban in una conferenza stampa congiunta con il presidente serbo Vucic.

Per Orban la questione migratoria interesserà sicuramente l'Ungheria e gli stati dei Balcani occidentali.
Il presidente ungherese ha esortato l'Unione europea ad espandersi includendo i Balcani occidentali, inclusa la Serbia, poiché ciò renderebbe più stabile l'Europa centrale. Altrimenti, senza gli Stati balcanici, secondo lui il blocco rischia la stagnazione.
Orban è in visita ufficiale in Serbia con il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto. All'inizio della giornata il diplomatico è stato premiato dal presidente serbo Aleksandar Vucic con l'Ordine della bandiera serba di prima classe per il suo contributo allo sviluppo delle relazioni tra i due Paesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала