Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Ministro degli Esteri finlandese mette in guardia da crisi rifugiati afghani per avanzata talebani

© AP Photo / MARKKU ULANDERIl primo ministro della Finlandia Pekka Haavisto (L) ed il ministro degli Esteri dell'Iran Mohammed Javad Zarif a Helsinki
Il primo ministro della Finlandia Pekka Haavisto (L) ed il ministro degli Esteri dell'Iran Mohammed Javad Zarif a Helsinki - Sputnik Italia, 1920, 08.07.2021
Seguici su
Il ministro degli Esteri finlandese Pekka Haavisto, del Partito dei Verdi, ha avvertito che la rapida avanzata militare dei talebani in Afghanistan, potrebbe scatenare una nuova ondata di rifugiati in fuga dal Paese e in cerca di asilo in Europa.
Nelle ultime settimane, i talebani* hanno conquistato dozzine di distretti in tutto il Paese, dalle aree rurali alle grandi città, tanto da aver già ottenuto il controllo di un terzo dell’intero territorio, mentre le forze statunitensi e della NATO continuano il loro ritiro dopo quasi 20 anni di presenza militare.
"Se i talebani occupano più territorio in Afghanistan e la vita delle persone diventa ancora più difficile, è possibile che assisteremo a un nuovo afflusso di rifugiati dall'Afghanistan", ha avvertito Haavisto in un'intervista all'emittente nazionale Yle.
Il ministro degli Esteri ha anche azzardato che la Turchia potrebbe diventare una via di transito chiave per i rifugiati che cercano di fuggire in Europa.
In precedenza, gli Stati Uniti avevano annunciato di aver già ritirato il 90% delle proprie truppe dall'Afghanistan. Si prevede che il ritiro sarà completato entro la fine di agosto, poco prima della scadenza che l’amministrazione Biden aveva fissato in coincidenza del ventesimo anniversario dell’11 settembre.
Il ritiro, annunciato come la fine delle "guerre per sempre", ha sollevato preoccupazioni per la sopravvivenza del governo nazionale e per il futuro del paese in generale.
La diaspora afghana conta già milioni di persone che vivono al di fuori dei confini del paese, con il maggior numero di residenti in Iran e Pakistan, che si stima ospitino oltre 3 milioni di afgani. Esistono grandi comunità afgane in Germania, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti e Russia.
L'Afghanistan è da diversi decenni il più grande paese di origine di rifugiati al mondo, scalzato al secondo posto dalla Siria solo negli ultimi anni.
*I talebani sono un'organizzazione terroristica bandita in Russia
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала