Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Arrestati due dei presunti assassini del presidente haitiano Moïse

© REUTERS / Ludovic Marin / PoolIl presidente del Haiti Moise Jovenel
Il presidente del Haiti Moise Jovenel - Sputnik Italia, 1920, 08.07.2021
Seguici su
Il segretario di Stato haitiano per le comunicazioni Frantz Exantus ha dichiarato ieri sera che i "presunti assassini" del presidente haitiano Jovenel Moïse sono stati arrestati. Moïse era stato ucciso da uomini armati nella sua casa fuori Port-au-Prince mercoledì mattina presto.
Exantus ha detto che i sospetti sono stati arrestati nel quartiere di Pelerin intorno alle 18:00 di mercoledì sera dalla polizia nazionale e ha promesso che sarebbero arrivate ulteriori informazioni.
L'ambasciatore haitiano negli Stati Uniti, Bocchit Edmond, ha detto a Sputnik che "alcuni di loro" sono stati catturati e sono stati interrogati, il che implica che le autorità del paese caraibico ritengono che vi siano altri soggetti coinvolti rimasti però ancora in libertà. Nessun funzionario ha fornito alcuna stima su quanti sospetti ci siano.
Le foto che circolano sui social media mostrano due uomini arrestati dalla polizia nazionale haitiana (PNH), che si presume siano tra i responsabili dell’attentato.
Claude Joseph, primo ministro ad interim del paese e leader de facto dopo la morte di Moïse, ha affermato che l'esercito e la polizia hanno circondato gli assassini del presidente e sono stati coinvolti in uno scontro a fuoco, con quattro "mercenari" uccisi oltre ai due che erano stati catturati.
Il capo della EPN ha detto ai giornalisti che tre agenti di polizia erano stati tenuti in ostaggio dagli uomini armati ma erano stati liberati. Ha promesso che tutti gli uomini armati sarebbero stati uccisi o catturati.
Il loro arresto arriva poche ore dopo che Joseph ha annunciato uno stato di emergenza di due settimane che conferisce alla polizia ampi poteri per dare la caccia agli assassini.
Moïse, 53 anni, è stato ucciso mercoledì mattina presto da un gruppo di uomini armati nella sua residenza privata a Pelerin. Testimoni oculari hanno affermato che gli uomini si sarebbero identificati come agenti federali statunitensi della Drug Enforcement Agency (DEA), ma Edmond ha respinto questa affermazione, affermando che l'omicidio era stato "effettuato da mercenari stranieri e assassini professionisti - ben orchestrato". Joseph ha anche detto mercoledì pomeriggio che alcuni dei sospettati parlavano spagnolo e inglese.
La moglie del presidente, Martine, è stata gravemente ferita nell'attacco ed è stata portata d'urgenza a Miami, in Florida, dove è in condizioni stabili ma critiche al Jackson Memorial Hospital.
Le proteste di massa si sono moltiplicate in tutta Haiti dall'inizio del 2021, quando Moïse ha respinto una sentenza del tribunale secondo cui il suo mandato presidenziale era scaduto e ha affermato che gli restava un altro anno, a causa del suo insediamento avvenuto un anno dopo rispetto a quanto inizialmente previsto dopo che le irregolarità del voto avevano costretto a rifare le elezioni. Tuttavia, aveva già governato per decreto per più di un anno dopo aver rifiutato di programmare nuove elezioni parlamentari e scaduto il mandato della vecchia legislatura. I manifestanti avevano dovuto affrontare la repressione della polizia e delle bande armate mentre chiedevano a Moïse di dimettersi e che gli Stati Uniti smettessero di sostenerlo.
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito l'omicidio un "atto atroce", affermando di essere "scioccato e rattristato" dalla notizia.
"Gli Stati Uniti offrono le condoglianze al popolo di Haiti e siamo pronti ad aiutare mentre continuiamo a lavorare per un'Haiti sicura e protetta", ha aggiunto Biden. Gli Stati Uniti sono intervenuti ripetutamente ad Haiti nel secolo scorso, rovesciando più governi e occupando il paese con le truppe statunitensi, sostenendo nel contempo i governanti docili e sensibili agli interessi economici degli Stati Uniti. Haiti è stata la seconda colonia europea nell'emisfero occidentale a liberarsi dal dominio europeo dopo gli Stati Uniti e la prima governata da ex schiavi africani, che hanno ottenuto l'indipendenza dalla Francia nel 1804. Tuttavia, mentre la loro rivoluzione fornì un potente esempio agli schiavi africani in altre colonie europee, terrorizzò i governi che erano basati su classi proprietarie e mercantili di schiavi. Per tali motivi Haiti venne emarginata a livello internazionale e non ottenne mai un ulteriore sviluppo economico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала