Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fabro, perde casa e lavoro: madre costretta a vivere in auto con il figlio in un'area di servizio

© Foto : Polizia di StatoUn posto di blocco della polizia stradale
Un posto di blocco della polizia stradale - Sputnik Italia, 1920, 07.07.2021
Seguici su
Gli agenti sono rimasti commossi dal racconto della signora e hanno dato il loro contributo per aiutare la sua famiglia in difficoltà.
Nel corso di un'intervento per la segnalazione di un'auto sospetta parcheggiata nell'area di servizio di Fabro, sulla A1, gli agenti della Polstrada si sono trovati di fronte ad un vero dramma familiare.
Protagonisti una donna e suo figlia che, rimasti senza casa da circa una settimana, si erano visti costretti ad utilizzare la propria utilitaria come abitazione temporanea.
Avvicinata dalle forze dell'ordine, la donna ha spiegato di aver perso il lavoro e la casa in cui abitava per delle vicissitudini familiari, trovandosi così costretta ad adattarsi a vivere all'interno dell'auto e ad utilizzare i servizi igienici della zona di servizio.
Toccati dal loro racconto, i poliziotti hanno deciso di dare una mano, e hanno così donato un dei generi alimentari ed un contributo economico.

Perché Fabro?

Alla domanda sul perché si fossero fermati proprio Fabro, la donna, non originaria del luogo, ha spiegato che si è trattato di una scelta psicologica e affettiva.
Da piccola, infatti, il padre la portava a Città della Pieve, un centro situato nelle vicinanze, e così il ricordo dei luoghi le davano un po' di conforto nell'affrontare una situazione di disagio così profondo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала