Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Onu, nel 2020 persi 255 milioni di posti di lavoro a causa della pandemia

ONU - Sputnik Italia, 1920, 06.07.2021
Seguici su
Persi nel 2020 l'equivalente di 225 milioni di posti di lavoro a tempo pieno, con un conseguente aumento delle persone che soffrono la fame. Questo il dato che emerge dall'ultimo rapporto Onu.
Il Rapporto Onu 2021 sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile pubblicato oggi, che traccia i progressi per raggiungere gli Sdg (Sustainable Development Goals), mostra come nel 2020 il Covid ha fatto perdere a livello mondiale l'equivalente di 225 milioni di posti di lavoro a tempo pieno.
Nel frattempo sono aumentate le persone che soffrono la fame, aumentando di circa 83-132 milioni e altri 119-124 milioni di persone sono state respinte nella povertà nel 2020.

Crisi del 2020 ha peggiorato la crisi climatica

La crisi del 2020 non ha rallentato il progredire della crisi climatica, riporta il rapporto Onu sullo sviluppo sostenibile, affermando quanto il Covid abbia annullato decenni di progressi nello sviluppo.
"Le concentrazioni dei principali gas serra hanno continuato ad aumentare, mentre la temperatura media globale è stata di circa 1,2°C al di sopra dei livelli preindustriali, pericolosamente vicina al limite di 1,5°C stabilito dall'Accordo di Parigi" si legge nella nota dell'organizzazione.
Secondo l'Onu i prossimi 18 mesi saranno cruciali negli sforzi globali per invertire l'impatto della pandemia e promuovere le azioni necessarie a raggiungere gli obiettivi chiave di sviluppo sostenibile.

Approfittare della ripresa per percorsi di sviluppo sostenibili

Secondo il rapporto i Paesi, così come i governi, le imprese e le industrie dovrebbero approfittare della ripresa per implementare percorsi di sviluppo a basse emissioni di carbonio che conserveranno le risorse naturali e creeranno posti di lavoro migliori per affrontare le crescenti disuguaglianze a livello mondiale.
"Siamo in un momento critico della storia umana. Le decisioni e le azioni che intraprendiamo oggi avranno conseguenze importanti per le generazioni future. Le lezioni apprese dalla pandemia ci aiuteranno ad affrontare le sfide attuali e future. Cogliamo l'attimo insieme per rendere questo un decennio di azione, trasformazione e ripristino per raggiungere gli SDG e realizzare l'accordo di Parigi sul clima" afferma Liu Zhenmin, sottosegretario generale del Dipartimento degli affari economici e sociali delle Nazioni Unite.
Poveri - Sputnik Italia, 1920, 05.07.2021
I dati di Eurostat un anno dopo: nel 2020 Italia terzo paese più impoverito in Europa
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала