Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le nuove varianti spaventano Speranza: "Consapevoli che la pandemia non è finita"

© Foto : Agenzia Nova / Marco Minnail Ministro della Salute Roberto Speranza
il Ministro della Salute Roberto Speranza - Sputnik Italia, 1920, 06.07.2021
Seguici su
Il ministro della salute è intervenuto con un videomessaggio all'incontro "Battere il cancro è possibile. L'opportunità per l'Italia" e ha espresso la sua opinione sull'attuale situazione epidemiologica in Italia e negli altri Paesi.
Durante il suo intervento all'evento organizzato a Roma dalla rivista 'Fortune', il ministro Speranza ha invitato gli italiani alla massima attenzione, massima cautela, massima prudenza, poiché ancora la pandemia non è finita come dimostrano le situazioni negli altri Stati europei.
"Dobbiamo essere consapevoli che la pandemia non è finita. Lo testimoniano i numeri di altri Paesi europei e del mondo che vedono i contagi salire nonostante l'alto tasso di vaccinazione" ha affermato Speranza, invitando la popolazione a continuare a vaccinarsi.

Riduzione dei contagi col progredire della vaccinazione: "Dobbiamo insistere su questa strada"

Il ministro ha poi definito queste settimane come delicate e cruciali per la lotta contro il Covid che l'Italia come il resto del mondo porta avanti da un anno e mezzo.
"Abbiamo constatato come con l'evoluzione della campagna di vaccinazione anti-Covid c'è stata una riduzione fortissima sia dei numeri dei contagiati sia del numero dei posti letto, sia in area medica che in terapia intensiva. Sono numeri importati che testimoniano quanto la campagna di vaccinazione sia stata essenziale" ha aggiunto il Speranza.
Attualmente l'Italia ha superato i 54 milioni di dosi somministrate e la campagna sta procedendo con un ritmo che continua ad essere molto elevato, oltre 500mila dosi somministrate ogni giorno.
Roberto Speranza, ministro della Salute - Sputnik Italia, 1920, 04.07.2021
Vaccini, somministrate oltre 53 mln di dosi. Speranza: "La sfida non è ancora vinta"

Recovery ottimo strumento per delineare la sanità del futuro

Nel periodo post-pandemia l'Italia ha un ulteriore strumento per la ripresa che servirà anche a progettare la sanità in futuro. Si tratta di 20 miliardi del Pnrr.
"Possono consentirci di disegnare la sanità del futuro. [...] Su questo dobbiamo lavorare, dobbiamo metterci tutta la determinazione possibile. Dobbiamo costruire un grande patto Paese per fare davvero quel salto di qualità di cui tutti abbiamo bisogno" ha sottolineato il ministro.
Speranza ha concluso affermando che queste risorse potranno trasformare la crisi in una grande opportunità per modernizzare un settore che negli ultimi anni si metteva circa un miliardo l'anno.
Roberto Speranza, ministro della Salute - Sputnik Italia, 1920, 03.07.2021
Speranza: "Pandemia non è finita, abbiamo bisogno di proseguire con cautela e gradualità"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала