Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavoro in Svizzera, l'esercito è a corto di personale ed assume 150 cuochi

© Depositphotos / StockyimagesШеф-повар на кухне ресторана
Шеф-повар на кухне ресторана - Sputnik Italia, 1920, 06.07.2021
Seguici su
Mancano cuochi nell'esercito svizzero, tanto che in otto caserme si è dovuto ricorrere a ristoratori privati per far trovare da mangiare ai soldati.
Emergenza in cucina per l'esercito svizzero, mancano i cuochi. A confermare la notizia pubblicata oggi dalla "NZZ am Sonntag" è un rappresentante del Dipartimento federale della difesa (DDPS).
In particolare sono aperte le posizioni di 70 capi cucina e circa 150 cuochi di truppa e la situazione in futuro non lascia intravvedere miglioramenti, dal momento che questa professione viene esercitata da donne e migranti, categorie escluse dal servizio militare.
Per "NZZ am Sonntag" la posizione di cuoco nell'esercito viene ricoperta soltanto da persone reclutate provenienti da mestieri della ristorazione o dell'alimentazione. In otto caserme la carenza di cuochi ha costretto i militari a rivolgersi a ristoratori privati, che cucineranno all'interno delle caserme.
La situazione ha venutasi a creare ha suscitato malcontento nelle forze armate.
"Se l'esercito non può sostenere le sue truppe indipendentemente dai fornitori di servizi civili, la sua capacità a resistere in caso di crisi non è più garantita", la dichiarazione dell'Associazione svizzera dei furieri.
Proprio per far fronte a questo problema è stata creata la funzione di soldato della logistica di cucina.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала