Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Bassetti: "8.000 morti l'anno tributo fisiologico al virus"

© Foto : FacebookMatteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova
Matteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova - Sputnik Italia, 1920, 06.07.2021
Seguici su
Secondo l'infettivologo del San Martino di Genova si deve imparare la lezione che arriva dal Regno Unito di convivenza con il virus con un rischio ragionato.
Dovremo imparare a convivere con il virus assumendo un rischio ragionato, anche se questo avrà un costo in termini di vite umane di circa 7.000-8.000 morti di Covid-19. Così Matteo Bassetti, primario di infettivologia dell'ospedale San Martino di Genova, ha commentato ad AdnKronos la decisione del primo ministro britannico Boris Johnson di mantenere la data del 19 luglio per le riaperture, nonostante la diffusione della variante Delta.
"Dal Regno Unito arriva una lezione per l'Italia: dobbiamo imparare una nuova convivenza ragionata con il coronavirus. E' questo il ragionamento fatto da Boris Johnson per le riaperture annunciate anche con l'aumento dei casi, ed è assolutamente condivisibile", ha affermato.
Il Paese sta per raggiungere il 70% di copertura con entrambe le dosi di vaccino. Per il professore è giusta la decisione di Johnson di togliere le restrizioni adesso, in estate, quando le scuole sono ancora chiuse.
Dal Regno Unito dobbiamo imparare che c'è "un rischio ragionato e che dovremmo convivere con il coronavirus. - ha precisato - Quindi non avremo numeri impressionati come nelle ondate passate, ma potremmo avere anche in Italia 7-8mila morti l'anno che saranno, purtroppo, un tributo fisiologico alla circolazione del virus".
Bassetti osserva inoltre un aumento dei casi, ma con un numero dei decessi e ricoveri è abbastanza stabile, segno che "i vaccini funzionano anche contro la variante Delta".
"Temo che però da noi l'approccio inglese non verrà capito molto", conclude.

Le riaperture in UK nonostante la variante Delta

Nonostante continuino ad aumentare i casi di contagio a causa della diffusione della variante Delta, il governo di Londra è deciso ad andare avanti con la sua road map per il ritorno alla normalità.
Boris Johnson ha annunciato che le restrizioni contro il Covid-19 verranno revocate il prossimo 19 luglio.
Tra i maggiori cambiamenti, la rimozione dell'obbligo di uso delle mascherine e lo stop al distanziamento sociale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала