Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tronchetti Provera in esclusiva: "INNOPROM vetrina per eccelellenze italiane e nuove collaborazioni"

© Foto : PirelliMarco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli
Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli - Sputnik Italia, 1920, 05.07.2021
Seguici su
Dal 5 all’8 luglio a Ekaterinburg, nella regione russa di Sverdlovsk, si terrà la manifestazione fieristica internazionale INNOPROM dedicata agli operatori del settore industriale e dell’innovazione tecnologica che quest’anno vedrà la partecipazione di una ampia delegazione italiana capeggiata dal ministro Giorgetti.
Dal 2010 la fiera INNOPROM si tiene ogni anno a Ekaterinburg ed è la principale piattaforma di industria, commercio ed export in Russia. Nel 2019 l'esposizione ha attirato oltre 43mila visitatori. Paesi partner nelle precedenti edizioni sono stati fra gli altri la Cina, l'India, la Corea del Sud e il Giappone. Nel 2021 l'Italia sarà il primo Paese europeo ad avere questo status, già concordato per l’edizione 2020 della fiera e rimandato all’anno corrente a causa della pandemia da COVID-19.
INNOPROM – è una straordinaria vetrina per presentare le numerose aziende italiane partecipanti e valorizzarne il livello di tecnologia e know-how, in vista di possibili partenariati con le aziende russe.
In vista dell’apertura ufficiale Sputnik Italia ha raggiunto in esclusiva l’Amministratore delegato del gruppo Pirelli Marco Tronchetti Provera che nell’ambito di INNOPROM presidierà la seduta del comitato imprenditoriale italo-russo.
Dott. Tronchetti Provera, l’Italia sarà il primo paese europeo ad avere lo status dell’ospite d’onore a INNOPROM. Quail sono le Sue aspettative? Che importanza ha per Pirelli questa piattaforma prestigiosa che accoglie espositori e visitatori dall'intera area euroasiatica?
— Come sappiamo, INNOPROM è uno dei più eminenti appuntamenti in Russia per quelle società impegnate nel comparto dell’innovazione tecnologica applicata alla produzione industriale. Quest’anno l’Italia ha un’opportunità unica nel suo genere, nonché l’onore di partecipare a questa vetrina in qualità di nazione Partner. Sarà l’opportunità non soltanto di presentare le eccellenze italiane in questi settori, ma anche di promuovere nuove collaborazioni imprenditoriali nell’ambito di un quadro istituzionale collaudato.
Il contesto storico che le nostre economie e società stanno attraversando è particolarmente complesso e delicato. La crisi dovuta alla pandemia ha messo in ginocchio il sistema economico globale evidenziandone la fragilità, ma al contempo anche la capacità di ripresa.
Vi sono diverse aree di possibile cooperazione tra Italia e Russia. Dal nostro punto di vista è fondamentale continuare a lavorare insieme per istituire una solida base comune che faciliti la scoperta di nuove modalità volte a migliorare la nostra cooperazione.
Il nostro Paese si distingue per tecnologia, progresso e innovazione. Sebbene l’Italia sia ampiamente conosciuta per i suoi prodotti in settori ormai tradizionali, è assolutamente in grado di competere per qualità in comparti industriali caratterizzati da un elevatissimo valore tecnologico. Le nostre eccellenze a livello tecnologico vanno di pari passo con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale.
© Foto : PirelliMarco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli
Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli - Sputnik Italia, 1920, 04.07.2021
Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli
Nel corso della Fiera numerose aziende provenienti da tutto il mondo presenteranno i loro risultati tecnologici e nuovi prodotti. Il focus dell'edizione 2021 sarà la "Manifattura flessibile". Visto che il Gruppo Pirelli punta molto sull’innovazione, potrebbe svelare qualche iniziativa concreta che verrà “lanciata” a Ekaterinburg?
— Il modello di business di Pirelli si basa sulla creazione costante di innovazione perseguendo un approccio sostenibile e rispettoso. Per questo esporremmo una variegata selezione di pneumatici per evidenziare l’unicità della posizione che occupiamo in qualità di società di pneumatici focalizzata su segmenti di mercato high-end e sulla innovazione tecnologica. Per gli pneumatici destinati alle autovetture, Pirelli offre soluzioni tecnologicamente all’avanguardia quali Run Flat e Seal Inside che consentono all’utilizzatore di guidare anche se ha forato, o ancora soluzioni come il PNCS (Pirelli Noise Cancelling System) che riduce il rumore generato dal rotolamento dello pneumatico.
Presenteremo la nostra linea Elect, dedicata al mondo delle vetture elettriche e i nostri pneumatici chiodati ideati specificamente per resistere in situazioni di ghiaccio e neve.
Questi prodotti ad elevato valore aggiunto sono il risultato di partenariati di lunga data con le più prestigiose case produttrici di auto e moto.
Queste collaborazioni consentono a Pirelli di sviluppare pneumatici che sono “cuciti” su misura su specifici modelli di autovetture tant’è che esporremo anche pneumatici “omologati”. Inoltre, il ventaglio di prodotti di Pirelli si estende anche a motociclette e biciclette che saranno anch’esse oggetto di esposizione.
Un altro prodotto esposto è un modello della imbarcazione a vela Luna Rossa che ha preso parte alla America’s Cup. Pirelli ha partecipato a competizioni sportive per oltre 110 anni e Luna Rossa è stata una delle nostre più recenti e importanti sponsorship che ha conferito al nostro brand una grande visibilità in uno sport strettamente legato ai segmenti di mercato Prestige e Premium i quali sono effettivamente il bersaglio principale della strategia dell’azienda. Pirelli è stata anche partner tecnologico di Luna Rossa sviluppando appositamente nuovi materiali.
Ekaterinburg-EXPO - Sputnik Italia, 1920, 03.07.2021
Italia protagonista sugli Urali alla fiera internazionale Innoprom
Durante INNOPROM Lei presiederà la seduta del comitato imprenditoriale italo-russo. Quali argomenti verranno trattati nell’ambito di questo incontro?
— Sono onorato di rappresentare, a INNOPROM, la co-presidenza italiana del Comitato imprenditoriale italo-russo (CIIR), un ente dedicato al mondo dell’imprenditoria con uno sguardo di attenzione alla promozione e al rafforzamento delle relazioni economiche bilaterali.
Insieme ai funzionari italiani in seno al CIIR ci siamo impegnati per assicurare che all’evento partecipassero figure altamente qualificate. Nello specifico, il Forum imprenditoriale italo-russo costituisce un evento cardine per le relazioni economiche bilaterali anche grazie alla presenza di figure istituzionali e imprenditoriali di alto rilievo.
Le attività che il Comitato imprenditoriale intende promuovere nei prossimi due anni hanno l’obiettivo di sostenere una ripresa che consenta il consolidamento di sistemi economici sostenibili e resilienti in modo da garantire un beneficio anche di carattere sociale. Nello specifico, abbiamo promosso e già avviato la creazione di gruppi di lavoro settoriali (per il momento negli ambiti della transizione energetica e dell’agri-food) con una prospettiva di scambio e interazione con i membri russi del Comitato. Si è sviluppata anche una collaborazione economica focalizzata sulle catene di distribuzione la quale intende promuovere e coinvolgere le PMI del settore. Inoltre, parteciperemo anche al prossimo incontro del Consiglio Italo-Russo per la Cooperazione economica, industriale e finanziaria (CIRCEIF) che si terrà in Italia durante il mese di ottobre 2021.
Attualmente Pirelli ha due stabilimenti in Russia, uno a Voronezh e uno a Kirov. Entrambi erano stabilimenti di pneumatici esistenti e in entrambi, negli ultimi anni, sono stati apportati importanti aggiornamenti tecnologici. Come la pandemia ha inciso sulla vostra attività che rientra nella formula “Made with Italy”? Pensate di allargarla nei prossimi anni?
— Alla luce della pandemia la nostra priorità era e sarà proteggere i nostri dipendenti con rigide norme di contenimento della pandemia. I nostri stabilimenti si sono mostrati estremamente flessibili nel gestire le fluttuazioni e l’imprevedibilità della domanda nei primi mesi della pandemia. Al momento i nostri stabilimenti in Russia sono completamente saturi grazie al livello di efficienza raggiunto, ma ovviamente abbiamo in programma di incrementare la capacità produttiva nei prossimi anni qualora il mercato e la situazione economica ce lo consentano.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала